Montursi val bene una messa PDF Stampa E-mail
Gioia del Colle - Cultura e Spettacolo  /  Scritto da Redazione - Domenica 14 Novembre 2010 06:52





chiesa_montursiGIOIA - Dopo la lunga pausa estiva e quasi anche autunnale, è tornata presso la chiesa di San Giuseppe Lavoratore di Montursi la tradizionale Santa Messa del sabato sera alle ore 19.30, officiata da Don Antonio Serio, giovane sacerdote gioiese che offre la sua disponibilità alla parrocchia gioiese di Santa Lucia, nella cui giurisdizione ricade la chiesetta rurale della frazione murgiana. Un appuntamento che sta molto a cuore ai numerosi residenti, che ivi si recano sia per onorare con la propria testimonianza un luogo di culto storico per la comunità rurale e che non merita di restar chiuso tutto l’anno (eccetto che per la festa del 1° Maggio), sia perché c’è chi, (specie gli anziani) ha difficoltà a raggiungere la domenica le parrocchie gioiesi. E’ di conseguenza molto importante non perdere contatto con la memoria di questi luoghi, importanti per la folta comunità rurale che popola l’immenso agro gioiese, perché al pari delle cappelle rurali (che troviamo spesso in pessimo stato presso le più grandi masserie del nostro territorio), delle nicchie votive fatte erigere da umili ma coscienziosi fedeli residenti in queste zone, questa chiesa testimonia il decentramento socio-economico che lentamente ma senza soluzione di continuità, si verificò tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo nel travagliato processo di quotizzazione demaniale.
 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati