Processo Martucci, 'Chiudiamo la discarica' scrive ai sindaci di Mola e Conversano PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Attualità  /  Scritto da Redazione - Giovedì 26 Marzo 2015 15:09

DiscaricaMOLA - Al Sindaco del Comune di Mola
Al Sindaco del Comune di Conversano
All’Assessore all’ambiente  Comune di Mola





Oggetto: Procedimento penale Martucci e prima udienza dibattimentale del 30 marzo.
Come vi è noto il prossimo 30 marzo si apre la fase dibattimentale del procedimento penale per le presunte irregolarità denunciate presso l’impianto complesso di contrada Martucci, che hanno portato al sequestro preventivo di parte dello stesso impianto, in data 24.6.2013, ed al rinvio a giudizio di 11 indagati, in data 27.6.2013. I vostri Comuni, costituitisi parti civili, hanno un compito molto importante e delicato e dovranno sforzarsi di dimostrare il danno subito, nel e da tempo, dalle comunità che rappresentate, soprattutto puntando sul capo d’accusa di disastro ambientale che eviterebbe le prescrizioni ormai prossime a scadenza. Per far questo bisogna raccogliere, in tempi rapidi, le prove a sostegno di tale tesi ed è per questo che il collaterale lavoro d’indagine in svolgimento presso il Comitato tecnico Regionale, all’uopo individuato dal Consiglio Regionale pugliese nell’ottobre del 2013 (in forza delle nostre manifestazioni), sia messo a disposizione dei nostri legali, in considerazione di una fase avanzata di riscontri che già vanno emergendo soprattutto dalle analisi del CNR, la cosiddetta change detection, che ha fatto rilevare “siti sospetti” da investigare. A tale rilievo la nostra Associazione annette una rilevante importanza ai fini procedimentali che, unitamente a quanto dovrebbe già scaturire dai primi accertamenti delle acque di falda dei pozzi finora ispezionati e della circostanza dei 10 pozzi già sotto sequestro della Magistratura, cominciano a delineare una linea d’azione utile ai fini della dimostrazione dell’assunto del disastro ambientale.
Vi è anche nota la ulteriore contingenza, da noi denunciata lo scorso 3 marzo (“Percolato traboccante”) anche agli organi di Polizia e Giudiziari, della tracimazione del percolato della vasca B (semipiena) del lotto sotto indagine e sequestrato e, supponiamo, del relativo servizio  del TG3 nazionale del 16 marzo u.s., ore 19.00, che ne mostrava anche le immagini, senza parlare di quello prodotto dal 3° lotto dismesso e non ancora messo in sicurezza, anch’esso oggetto di attenzione da parte della Magistratura.
Per tutto quanto innanzi illustrato vi chiediamo di farvi interpreti attivi per portare all’attenzione del vostro legale e, di conseguenza, in sede dibattimentale questi elementi da noi ritenuti di vitale importanza.
Attendiamo, di contro, di conoscere lo stato delle indagini delle ispezioni sulle acque di falda nei pozzi già individuati ed esaminati.
Confidiamo nella vostra attenzione e solerzia.
Mola, 24 marzo 2015  
                            

Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci”
Il Presidente
Dott. Vittorio Farella

 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati