Un altro contributo a favore dell’operaio che ha dissotterrato i rifiuti PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Attualità  /  Scritto da Redazione - Giovedì 26 Luglio 2012 09:08

MOLA - foto21Il circolo di Legambiente di Mola di Bari “I Capodieci, dalla campagna al mare”  ha consegnato a Domenico Lestingi il secondo assegno dell’importo di € 500,00, frutto della sottoscrizione a favore dell’ex operaio della Lombardi Ecologia, la cui azione dimostrativa di portare alla luce rifiuti smaltiti illegalmente nelle compagne a confine tra Mola e Conversano ha portato al sequestro e agli accertamenti in appezzamenti della Lombardi Ecologia in contrada Pozzovivo, San Vincenzo e Martucci da parte delle autorità competenti. Il primo assegno, della somma di € 619,50, era stata consegnato lo scorso 17 maggio.





La raccolta di fondi, sin dall’inizio, ha avuto lo scopo di aiutare Domenico Lestingi a sostenere le spese del procedimento legale in corso e, ora più che mai, è necessario non lasciarlo solo, perché si vada fino in fondo nello stabilire le responsabilità su quanto è accaduto negli scorsi decenni sul nostro territorio nel campo dello smaltimento dei rifiuti, e perché si stabilisca se l’inquinamento abbia prodotto danni irreversibili all’ambiente. L'elenco dei sottoscrittori sarà pubblicato sul sito web del circolo: www.legambientemola.it .

Il circolo di Legambiente di Mola invita, ancora una volta, tutti i cittadini a continuare a contribuire con un versamento sul conto corrente intestato a “Capodieci, dalla campagna al mare”, presso Banca Prossima del Banco di Napoli, Mola di Bari codice IBAN: IT79 L033 5901

6001 0000 0066272, causale: “Contributo di solidarietà a Domenico Lestingi per l’ambiente”.
 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati