Cronaca
Scoppia la gomma di un tir, gasolio sull'asfalto della Statale 16 PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Lunedì 04 Aprile 2016 16:58

scoppio ruotaMOLA - Lo scoppio di uno dei pneumatici di un tir che viaggiava sulla statale  16 in direzione Brindisi, avvenuto oggi a fine mattina, poteva causare una tragedia. La rottura della gomma, infatti, ha causato il taglio del serbatoio di carburante e buona parte del gasolio in esso contenuto è finito sull’asfalto. L’immediato intervento di una pattuglia dei carabinieri della tenenza di Mola di Bari, in servizio antirapina sulla statale 16, dei vigili urbani e dei vigili del fuoco ha evitato situazioni di pericolo per altri veicoli che seguivano il pesante mezzo di trasporto. Altri  particolari sul prossimo numero di Fax





 
Arrestato dai Cc noto pregiudicato mentre svaligiava un'abitazione PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Sabato 26 Marzo 2016 10:15
 
Trattore si scontra con utiltaria PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Sabato 27 Febbraio 2016 18:53

trattore ribaltatoMOLA DI BARI - Spettacolare incidente, nel tardo pomeriggio di oggi sulla strada che collega Mola di Bari a Noicattaro. A seguito dell'impatto il trattore si è ribaltato e il trattorista è rimasto ferito. Soccorso dagli uomini del servizio di emergenza sanitaria 118, l'uomo è stato trasportato all'ospedale Divenere di Bari - Carbonara, per ulteriori accertamenti e cure. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti carabinieri e vigli urbani di Mola di Bari per disciplinare il traffico ed effettuare i rilievi utili ad accertare l'esatta dinamica dell'infortunio ed eventuali responsabilità.





 
Maxi evasione fiscale per oltre 200 milioni di euro. Quattro persone denunziate PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Giovedì 18 Febbraio 2016 11:00
 
Si sbarazza della droga lanciandola dalla finestra. In carcere un sorvegliato PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Martedì 12 Gennaio 2016 12:16

carabinieriMOLA DI BARI - All’arrivo dei carabinieri, si è sbarazzato della droga gettandola dalla finestra, ma il trucco è stato scoperto ed è finito in carcere.

È accaduto l’altro pomeriggio a Mola di Bari, dove i carabinieri della tenenza hanno arrestato un sorvegliato speciale di 44 anni, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria.

I militari, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno compiuto una perquisizione a casa del sorvegliato. Quando i carabinieri hanno bussato alla porta, l’uomo, li ha fatti attendere non poco prima di aprire, proprio perché, nel frattempo, ha alzato la tapparella della finestra della camera da letto e ha gettato un sacchetto in cellophane contenente qualcosa di sospetto, ignaro della presenza di altri carabinieri preventivamente dislocati lungo il perimetro della palazzina, che lo hanno immediatamente recuperato.

Nel sacchetto, infatti, sono state rinvenute 95 dosi di cocaina, pari a 62 grammi, poi sequestrate. 

Inutile è stato il tentativo da parte del sorvegliato di giustificare il suo comportamento, perché le manette ai suoi polsi sono scattate ugualmente.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari il 44enne è stato poi trasferito in carcere.





 
In stazione con la droga PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Martedì 05 Gennaio 2016 13:40
 
Ruba pentole e attrezzi agricoli, arrestato pregiudicato conversanese PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Mercoledì 30 Dicembre 2015 07:54

carabinieriMOLA DI BARI - È stato fermato con l’auto carica di refurtiva, trafugata in una villetta di campagna e per questo è finito agli arresti domiciliari.

È accaduto l’altro pomeriggio a Mola di Bari, dove i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 39enne di Conversano, con l’accusa di furto aggravato.

Durante un servizio di pattugliamento nelle campagne, volto al contrasto dei furti ai danni di imprenditori agricoli e proprietari terrieri, particolarmente diffusi in questo periodo dell’anno, i militari, nel transitare in contrada Pozzo Vivo, hanno avvistato una Fiat Doblò, la quale, dopo essersi fermata, ha cambiato direzione di marcia, imboccando un’altra traversa, nel tentativo di evitare il controllo.

Tale comportamento ha insospettito i carabinieri, che hanno fermato il mezzo, invitando il conducente a scendere.

Il tentativo di giustificare la presenza in quel luogo e il possesso del carico in macchina da parte dell’uomo ha indotto i militari ad esperire accertamenti più profondi.

In effetti, due tinozze in legno, pentole di vario tipo e diversi attrezzi agricoli altro non erano che il provento di un furto commesso in un’abitazione estiva di un settantenne del posto.

Il sopralluogo effettuato presso la villetta ha infatti evidenziato la presenza di segni di effrazione sulla porta d’ingresso, attraverso la quale l’uomo si era introdotto poco prima ed aveva fatto razzia di quanto trovato sotto mano.

Dopo l’arresto, l’autorità giudiziaria ha disposto per lui gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

La refurtiva, invece, è stata restituita al legittimo proprietario.





 
Smantellata la cassaforte di Bariblù, ma era vuota. Per bloccare le strade utilizzati quattro camion rubati a Mola PDF Stampa E-mail
Mola di Bari - Cronaca
Scritto da Redazione   
Lunedì 07 Dicembre 2015 15:43
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 58