La Traviata è stata...un bagno PDF Stampa E-mail
Polignano a Mare - Cultura e Spettacolo  /  Scritto da Redazione - Domenica 24 Luglio 2011 18:28

la__traviata_3804_1POLIGNANO - Prevendita iniziata tardissimo, maltempo e scarsa acustica del luogo, alla fine La Traviata polignanese è stata un mezzo bagno. Il maltempo che per tutta la giornata ha premuto sul sud est barese ha scoraggiato molti a presentarsi ai botteghini nonostante il costo irrisorio di 12 euro a persona. Così all'alzarsi del sipario sulle poltroncine c'erano pochissime persone. Molte di esse, anzi, andavano annoverate tra i portoghesi. Infatti l'amministrazione Bovino continua il malcostume delle amministrazioni della sinistra polignanese, regalando pacchetti di biglietti ad assessori e manurtengoli vari. Una giusta punizione da parte del pubblico che si è presentato massicciamente quando, a cavallo dell'intervallo, sono stati aperti i cancelli. Delusione generale tra il pubblico presente e pagante per le scenografie, rovinate dalla pioggia, ma anche per la difficoltà di valutare le interpretazioni dei cantanti per via della non eccelsa qualità dell'acustica dovuta, probabilmente, alla location dell'evento. prima di bocciare l'esperimento della lirica in piazza vediamo come andrà con L'Elisir D'Amore, prossimo appuntamento, la cui regia è stata curata da Katia Ricciarelli. Far partire la prevendita così tardi è comunque la causa principale del poco pubblico pagante. Responsabilità che non può essere fatta ricadere sul Direttore Artistico bensì sul settore comunale di competenza.





 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati