Legge anti corruzione, Fratelli d'Italia attacca PDF Stampa E-mail
Polignano a Mare - Politica  /  Scritto da Redazione - Giovedì 27 Giugno 2013 16:51

Senza titolo-1 copiaPOLIGNANO - Riceviamo e pubblichiamo una nota del coll. Nico Messa, responsabile della sezione locale di Fratelli d'Italia. Nella nota si legge quanto segue: "Lo scorso 12 giugno Fratelli d'Italia ha denunciato il grave ritardo dell'Amministrazione comunale di Polignano sulla legge Anticorruzione, la n. 190 del 2012. Apprendiamo oggi dall'albo pretorio online, che la giunta comunale lo scorso 19 giugno ha nominato il responsabile Anticorruzione nella persona del segretario generale, la dott.ssa Caterina Di Turi. Sette giorni dopo la nostra conferenza stampa. Bene, anzi male! Perché la nomina arriva in ritardo di sei mesi. Mentre questo centro sinistra è rapido quando deve nominare nuovi (vecchi) dirigenti in settori “appetibili” come quello dell'Urbanistica. Inoltre lo scorso 31 marzo è scaduto il termine per preparare il Piano Anticorruzione, come previsto dall'Art. 1 comma 8 della predetta legge. Il Responsabile deve ora esperire le procedure per formare e selezionare i dipendenti destinati ad operare nei settori particolarmente esposti alla corruzione, come ad esempio, il settore Lavori Pubblici ed Urbanistica, ed eventualmente prevedendo la rotazione delle competenze, proprio per evitare fenomeni corruttivi. Chissà se mai il nuovo (vecchio) dirigente Urbanistica ruoterà le proprie competenze. Invitiamo pertanto da subito l'Amministrazione comunale ad attivarsi per tutti gli adempimenti previsti dalla legge, che consente vera trasparenza rispetto a quella falsa sbandierata da questo centro sinistra poco più di una anno fa. CLICCA QUI PER LEGGERE L'INTERO DOCUMENTO IN PDF





 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati