Riparte la stagione teatrale PDF Stampa E-mail
Putignano - Cultura e Spettacolo  /  Scritto da Mariantonietta Pugliese - Sabato 13 Novembre 2010 06:38

siparioPUTIGNANO -  “E’ un grande successo per l’amministrazione comunale essere riuscita ad avere un programma della stagione teatrale con più o meno gli stessi appuntamenti dell’anno scorso, in un momento in cui i fondi per la cultura si sono assottigliati”. Ha esordito così, l’assessore Giuseppe Genco alla conferenza stampa svoltasi giovedì sera a palazzo di città. Con lui a presentare l’Atto IV del “Teatro delle Passioni”, c’erano Carlo Bruni, consulente artistico e il dott. Stefano Colucci, responsabile dell’ufficio. L’assessore ha tenuto a sottolineare che la stagione 2010-2011 ha conservato la “Scena dei Ragazzi”, riservando loro ben 8 spettacoli. Per quanto riguarda la prosa, il sipario apre il 2 dicembre. In cartellone ci sono 7 lavori, uno in meno rispetto allo scorso anno. Il budget impiegato è di 40.000 euro e i costi di biglietti e abbonamenti non subiranno aumenti. Anzi l’assessore parla di agevolazioni per le fasce più giovani e dice:





“Non possiamo permetterci sconti, perché gli incassi coprono una piccolissima parte dei costi, però si sta pensando di destinare ai ragazzi delle scuole i biglietti che fino allo scorso anno erano riservati ai consiglieri.

Quest’anno la stagione apre e chiude con Pirandello, di mezzo un dramma d’amore, uno spettacolo che intreccia cinema e teatro, una favola moderna, uno piece che discute il problema del lavoro. In pieno Carnevale  la Compagnia “Pantachin” porta in scena “Il trionfo di Zanni”, spettacolo di saltimbanchi sul filo della Commedia dell’Arte. Nonostante la stretta di cinghia, l’assessore non esclude qualche fuori programma.

 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati