Arrivano alle mani per futili motivi. Due persone arrestate dai carabinieri PDF Stampa E-mail
Turi - Cronaca  /  Scritto da Redazione - Lunedì 19 Settembre 2016 09:43

botte e coltelliTURI - Nella scorsa mattinata, in Turi, al termine dei dovuti accertamenti, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato un 38enne originario del Marocco e un 44enne di Putignano, entrambi residenti in quel centro, per lesioni personali e possesso ingiustificato di arma bianca.
Questi, alle ore 00,30 precedenti, nella centralissima Piazza A. Moro, hanno iniziato una accesa discussione scaturita da futili motivi. Poco dopo i due sono passati alle vie di fatto innescando a più riprese una violenta lite, rincorrendosi anche per le vie del paese. L’immediato intervento dei militari ha scongiurato il peggio evitando che i due contendenti potessero arrecare danni a terze persone. I facinorosi sono stati bloccati e trovati in possesso di un bastone in ferro, 2 coltelli da cucina e 2 paia di forbici, tutto sottoposto a sequestro unitamente alla maglia intrisa di sangue appartenente al più giovane. Una volta calmati gli animi i malintenzionati sono stati medicati presso l’Ospedale di Putignano dove, ricevute le cure del caso a seguito delle numerose escoriazioni e lievi ferite da taglio riportate, venivano giudicati guaribili rispettivamente in gg. 5 e 8 s.c..
A seguito dell’udienza di convalida tenutasi presso il Tribunale di Bari:
-il marocchino ha chiesto il patteggiamento ed è stato condannato alla pena di 9 mesi di reclusione (pena sospesa);
-l’italiano ha chiesto il “rito abbreviato”, sarà processato nei prossimi giorni.
Entrambi sono stati scarcerati.





 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati