aggiornato il 13/08/2015 alle 8:00 da

Dimissioni Abbatepaolo. Scagliusi plaude e bacchetta Marilena

 

Eugenio ScagliusiPolignano aggiornamento del 13 agosto ore 09:55 – Nella tarda mattinata di venerdì scorso, a margine del Consiglio Comunale, l’Assessore all’Urbanistica Giovanni Abbatepaolo ha depositato al protocollo le sue dimissioni dalla carica. La notizia è stasta diffusa lunedì dal Fax e poi “ripresa” da altri organi d’informazione. Giunge il commento di Eugenio Scagliusi, consigliere comunale eletto nelle fila del PDL:
“Tra gli assessori della giunta Vitto è stato il meno peggio; invece si è dimesso proprio lui,  l’Abbatepaolo sbagliato. Chissà, sarà la volta buona che il sindaco ne approfitti e sostituisca anche l’altro Abbatepaolo, la Marilena, che proprio in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione ha dimostrato la inutilità in quel ruolo…. Giovanni? Un assessore tecnico lasciato troppo solo dalla sua parte politica, la civica ‘Vitto per Polignano’ , colpevole di averlo lasciato in pasto al trio Vitto – Colella – Lomelo. Sono proprio i consiglieri interessati, Giuseppe Facciolla, Valerio Cantatore e Franco Mancini, che dovrebbero interrogarsi sul loro ruolo, sulla loro azione politica, sulle aspettative tradite. Ormai manca un anno e mezzo alle prossime elezioni e più che un rimpasto servirebbe una rivoluzione: quella che Vitto aveva promesso già dai primi messi ma di cui si sono perse tracce, una rivoluzione senza rivoluzionari che a questo punto bisognerà cercare per la prossima occasione.” 

 

marilenaabbatepaolo

 

 

GiovanniAbbatepaolo

 

Polignano aggiornamento dell’11 agosto ore 16:58- Mentre impazzano congetture,  commenti pilotati e illazioni più o meno spinte e, purtroppo, volgari ec

co la lettera con la quale l’assessore Giovanni Abbatepaolo si è dimesso dell’incarico

. Fax la pubblica in esclusiva ma domani sarà sui maggiori quotidini regionLI.

 

“Nonostante il lavoro svolto e l’impegno profuso fino ad oggi, devo considerare concluso il mio mandato e rimettere le deleghe nelle mani del sindaco. Senza dubbio questa amministrazione ha dimostrato la capacità di affrontare le emergenze quotidiane ed i singoli problemi, anche in un contesto di difficoltà amministrativa e di ristrettezze finanziarie. Nei tre anni di esperienza svolta all’interno dell’amministrazione è maturata però la consapevolezza che la visione dei problemi e soprattutto il modo di intendere le soluzioni, non si siano mai perfettamente integrate, probabilmente a causa dell’eterogenea composizione delle forze di maggioranza, non tanto sotto il profilo politico quanto sotto il profilo della formazione culturale e professionale. La constatazione che, rivestendo il ruolo di amministratore, non fosse possibile interloquire con quella parte della comunità polignanese, che ha la stessa visione dei problemi, e che si voglia impegnare e mettere a disposizione le proprie risorse e le proprie competenze per rendere competitivo il nostro sistema paese, mi ha convinto definitivamente a rassegnare le dimissioni. Ho atteso volutamente l’approvazione del bilancio prima di comunicare che lasciavo la carica di assessore, perché non volevo che si creassero instabilità prima di un momento così determinante per la vita di una amministrazione comunale, e spero con questa mia decisione, di facilitare il riassetto amministrativo annunciato dal sindaco nelle scorse settimane. Auguro ai mie amici della Lista Civica di individuare in breve tempo chi mi possa sostituire e rappresentare il gruppo consiliare in maniera degna e proficua”.

Ovviamente con queste dimisssioni il rimpasto non è più una volontà del sindaco Domenico Vitto ma un passo necessario al quale il Primo Cittadino adesso è costretto, con tutte le ovvie conseguenze del caso. Prima fra tutte: non ha più in mano il pallino del gioco ed è costretto ad inseguire i partiti che possono giocare di rimessa.

Polignano- L’assessore Giovanni Abbatepaolo si è dimesso dall’incarico. La notizia è stata confermata dallo stesso titolare dell’Urbanistica che ha protocollato le dimissioni al termine del consiglio comunale di venerdì scorso. Contattato da Fax Giovanni Abbatepaolo non ha voluto dire molto “Ho esaurito le energie” ha sussurrato al cronista. Molto probabile invece che Abbatepaolo abbia voluto anticipare il rimpasto. Sono noti infatti i suoi dissapori con Salvatore Colella e con lo stesso sindaco reo di non aver difeso a dovere Giovanni Abbatepaolo da alcuni attacchi mediatici e politici. Roberto Centrone.

© Riproduzione riservata 13 Agosto 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento