aggiornato il 20/03/2014 alle 18:24 da

Botte a cinque ultrà polignanesi. Riceviamo e pubblichiamo la nota inviataci dal presidente della Polimnia Calcio

Polimnia Calcio2POLIGNANO – La società rossoverde, a seguito della brutale e incivile aggressione subita da cinque sostenitori domenica scorsa sul campo di Pulsano da parte di teppisti targati “Delfini Rossoblu”, esprime massima solidarietà ad “Alessandro, Renzo, Daniele, Alex, Giuseppe”, aggrediti senza alcuna ragione ma con la sola colpa di tifare rossoverde. Aggressione premeditata e ingiustificata, in considerazione della correttezza dei cinque ragazzi e del risultato di 3-0 acquisito in quel momento dai giocatori polignanesi. Tali episodi, che non rientrano nel modo di fare calcio della società rossoverde e dei sostenitori polignanesi, non devono più accadere e ogni tifoso deve essere libero di sostenere i propri colori. La società rossoverde farà ogni azione possibile affinchè certa teppaglia  non continui  ad  inquinare  e danneggiare il mondo del calcio.

© Riproduzione riservata 20 Marzo 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento