aggiornato il 26/03/2014 alle 9:36 da

Pesante sconfitta interna contro l’Altamura. Play off nuovamente lontani

MPALTAMURAPOLIGNANO – La Cisternino Scavi Futsal Club delude nella prima delle tre “finali” perdendo per ben 6 reti a 3 contro l’Altamura. La gara è stata condizionata nuovamente e soprattutto nella seconda parte da un arbitraggio molto discutibile. La vittoria non era impossibile visto che i biancoverdi sono passati per primi in vantaggio e facendo gioco per tutto il match, ma la pressione degli ospiti spesso col quinto giocatore di movimento ha creato serie difficoltà. Nella MP torna capitan Giacovazzo dopo un lungo stop, assenti Torres e anche Minoia che ha scontato la seconda e ultima giornata di squalifica.
La partita si sblocca dopo 24’ con Amoruso che manda in rete un tiro deviato dalla difesa grazie a uno splendido assist di Lapertosa. Gli ospiti però inseriscono subito il quinto giocatore di movimento e con un veloce contropiede due minuti dopo pareggiano. A qualche secondo dallo scadere del primo tempo arriva addirittura il vantaggio ospite dopo un rimpallo fortunato.
Non inizia bene la ripresa per la Futsal Club e al 7’ gli ospiti allungano portandosi sull’1-3. La squadra biancoverde però riprende in mano il match e colpisce all’11 una traversa con Lapertosa ma un minuto dopo La Ghezza segna il 2 a 3. Al 13’ arriva un calcio di rigore con Simone che è bravo a insaccare senza problemi. La squadra allenata da Damiano Simone ha ormai la partita in mano, ma gli ospiti ricominciano a giocare col quinto uomo di movimento e da questo momento inizia il black out dei padroni di casa. Al 22’ arriva il 3-4 degli ospiti che poco dopo allungano sul 3 a 5 dopo un contropiede, visto che la Futsal Club era totalmente in avanti alla ricerca del pari. Al 29’ viene allontanato dal sig. Gabrieli mister Simone, e proprio allo scadere gli ospiti con un tiro dalla distanza segnano il 3 a 6 finale.
Una partita incredibile, dove con più attenzione si poteva riuscire a portare a casa i tre punti o almeno il pareggio, ma la sfortuna continua ad essere protagonista. Non è ancora finita però. La MP scende nuovamente al sesto posto però a +3 dal Rutigliano, terzo in classifica e prossimo avversario sabato prossimo. Sarà l’occasione giusta per riprendere i tre punti in uno scontro diretto importantissimo a due giornate dalla fine.

© Riproduzione riservata 26 Marzo 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento