aggiornato il 31/10/2014 alle 11:21 da

Rustico con würstel , patate e mozzarella

STORIA E CARATTERISTICHE DEI WURSTEL

Il würstel, detto anche salsicciotto, (il termine proviene dal diminutivo della parola tedesca Wurst, “insaccato”, secondo i dialetti tedeschi meridionali, laddove il termine in tedesco standard, hochdeutsch, suonerebbe Würstchen) è una specie di insaccato fatto con carni tritate bovine e suine, tipico della Germania e dell’Austria e, in Italia, del Trentino e dell’Alto Adige. Negli ultimi anni si sono diffusi anche würstel prodotti con carne di pollo e di tacchino che vengono commercializzati come alternativa “light” al prodotto classico.
Il würstel commercializzato in Italia corrisponde generalmente al Wiener o Wiener Würstchen (letteralmente “salsicciotto di Vienna” o “viennese”) reperibile in Germania. Lo stesso prodotto in Svizzera è chiamato Wienerli e in Austria Frankfurter (Würstel), letteralmente “salsicciotto di Francoforte”, sebbene in origine le due tipologie (Wiener e Frankfurter) non siano identiche: il primo più corto e servito appaiato a un altro, il secondo lungo e servito da solo. Recentemente il würstel “italiano” ha raggiunto una propria individualità, tanto che si può parlare di un tipo (parzialmente) distinto.

rustico con patate wurstel e mozzarella

Preparazione

Lessate le patate in abbondante acqua salata, pelatele e tagliatele a fette alte circa 3 mm. Tagliate ogni würstel in 4 parti nel senso della lunghezza; lasciate sgocciolare la mozzarella e tagliatela a fette sottili.
Stendete la pasta sfoglia su uno strato di carta forno e disponete al centro della pasta sfoglia uno strato di patate tagliate a fette.
Ricoprite le patate con uno strato di würstel e uno di mozzarella.
Quindi ripetete gli strati alternandoli come sopra; aggiustate di sale e pepe.
Chiudete bene lo strudel e sigillate bene i bordi.
Spennellate la pasta sfoglia con un uovo battuto o un po’ di latte e infornate a 180°C per circa 30 minuti.
Lasciate intiepidire prima di tagliarlo a fette e servitelo.

  

 

INGREDIENTI

» 1 rotolo di pasta sfoglia» 500 gr. di patate
» 250 gr. di wurstel grandi» 250 gr. di mozzarella
» Sale e pepe q.b.» 1 uovo

Tempo preparazione: 30′
Tempo cottura: 30′

RICETTA PASTA SFOGLIA per 500 gr.

Tempo preparazione: 200 minuti circa

250 gr. di farina
125 ml di acqua fredda
1 cucchiaino di sale
190 gr. di burro

Mettete in una ciotola la farina, fate in buco al centro e versate l’acqua fredda, 40 gr. di burro fuso freddo e sale.
Impastate fino a formare una palla, poi fate una croce in superficie e mettete a riposare in frigo avvolta da una pellicola per 30 minuti.
Riprendete il panetto e stendetelo su un piano infarinato formando una croce e al centro, posizionate il panetto di burro da 150 gr. freddo di frigo che avrete un pò aspiattito tra 2 fogli di carta forno.
Chiudete i 4 lembi sovrapponendoli e sigillate bene i bordi.
Iniziate a stendere il panetto formando un rettangolo di pasta di circa 20x45cm.
Piegate un terzo della sfoglia al centro, piegate l’altro terzo della sfoglia sopra il terzo piegato e con un pennello eliminate la farina in eccesso.
Poi una volta arrotolato, avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per 30 minuti.
Riprendete la sfoglia e stendetela di nuovo con l’aiuto del mattarello, formate una sfoglia rettangolare aggiungendo dell’altra farina sul piano, poi ruotate il panetto di 90 gradi e stendete ancora ottenendo una sfoglia rettangolare.
Richiudete in 3 e mettete in frigo per 30 minuti.
Fate quest’operazione di sfogliautura per 6 volte segnando ad ogni giro con il dito un seghetto sulla sfoglia così da ricordarsi a quante volte siete arrivati, quest’operazione è fondamentale affinchè possiate ottenere un ottimo risultato. Tra una volta e l’altra, mettete il panetto a riposare per 30 minuti in frigo.
La sfoglia è pronta, arrotolate nella pellicola e mettete in frigo.
Usate la pasta sfoglia dopo averla fatta riposare ancora un’ora in frigo o meglio ancora, il giorno dopo.

© Riproduzione riservata 31 Ottobre 2014