aggiornato il 31/08/2012 alle 10:55 da

Baccalà in agrodolce

baccala_in_agrodolcePreparazione

Pulite il baccalà dalle spine, dividetelo in 6 porzioni, asciugatele con carta assorbente, infarinatele e friggetele in padella con qualche cucchiaio di olio. Quando il baccalà è ben dorato, scolatelo. Affettate finemente le cipolle e tritate il prezzemolo. Soffriggete entrambi in una larga padella antiaderente con 3 cucchiai di olio. Salate. Cospargete le cipolle di zucchero, lasciatelo sciogliere e caramellare leggermente, poi spruzzate con l’aceto e il vino bianco. Fate evaporare della metà il liquido di cottura, unite le mele a fettine sottili, i pinoli, le prugne e le uvette, quindi il baccalà, la scorza del limone grattugiata e una macinata di pepe. Cuocete il tutto dolcemente per 15 minuti, bagnando se necessario con qualche cucchiaio di acqua calda. Regolate di sale a fine cottura. Servite ben caldo.

Ingredienti 

» 1kg di baccalà ammollato

» farina q.b.
» 1 cucchiaio di zucchero
» 1 bicchiere di aceto di vino bianco
» 2 bicchieri di vino bianco
» 2 cipolle

» 4 rametti di prezzemolo
» 2 cucchiai di uvetta secca o uva sultanina
» 12 prugne secche snocciolate
» 2 cucchiai di pinoli
» 1 grossa mela rossa
» 1 limone
» olio extravergine di oliva q.b.
» sale q.b.
» pepe macinato q.b.

© Riproduzione riservata 31 Agosto 2012