Museo Pino Pascali. Mostra 'Uno sguardo sul mondo - Opere da una collezione privata' PDF Stampa E-mail
Polignano a Mare - Cultura e Spettacolo  /  Scritto da Redazione - Giovedì 28 Febbraio 2013 15:35

loc.uno sguardo sul mondoPOLIGNANO - Sabato 2 marzo al museo Pascali, si inaugura la mostra “Uno Sguardo sul Mondo - opere da una collezione privata”; propone una selezione di opere appartenenti alla collezione di Douglas Andrews, una tra le più interessanti e vaste raccolte private internazionali. La mostra rimarrà aperta dal  2 marzo al 1° maggio  2013, dal martedì alla domenica ore 11-13 e 17-21, lunedì chiuso (visite su appuntamento, tel 080.424.9534 -333.2091920), ingresso 1 euro.





La scelta critica e curatoriale di Guido Orsini e Mary Angela Schroth si è focalizzata sugli artisti: Donald Baechler, Robert Beck, Paolo Canevari, Jessica Carroll, Elmgreen & Dragset, Giuseppe Gabellone, Robert Gober, Arturo Herrera, William Kentridge, Jeff Koons, Sarah Lucas, Marepe, Olafur Eliasson, Tom Sachs e Andrea Zittel.

Le opere in mostra sono in gran parte inedite per l’Italia.

Douglas Andrews ha iniziato a collezionare opere d’arte alla fine degli anni ottanta e, dopo una visita al Museo Pino Pascali lo scorso ottobre, ha manifestato la volontà di esporre una parte significativa della sua vasta collezione.

Il Museo inizia così una collaborazione con le collezioni private più significative italiane e straniere che temporaneamente saranno esposte nei nostri spazi.

Il progetto curatoriale di Mary Angela Schroth (collaboratrice da tempo di Andrews e archivista della sua collezione) e Guido Orsini (artista e designer, amico di Douglas) segue un fil rouge pascaliano: la multimedialità e la pluralità, il disegno, il gioco, gli oggetti di ri-uso, i materiali poveri, la provocazione, l’aspetto dissacrante e il rapporto con la natura.

Per il nostro territorio sarà l’occasione per riflettere sulla complessità delle scelte operate dal collezionista, accostarci al suo gusto personale, cogliere le sue preferenze estetiche, ripercorrendo l’evolversi del linguaggio dell’arte contemporanea dell’ultimo trentennio poiché ogni generazione di artisti porta con sé nuovi modi di leggere la realtà.

Una collezione d’arte è un organismo vivente, una chiave per leggere e capire la ricerca e la storia individuale del collezionista fatta di intrecci, condivisioni, complicità con artisti, galleristi, critici e appassionati di arte.

Insieme ai curatori saranno presenti:

Domenico Vitto, Sindaco e Presidente della Fondazione Pino Pascali

Rosalba Branà, Direttrice Fondazione Museo Pino Pascali

Douglas Andrews, Collezionista;

Marilena Abbatepaolo, Assessore alla Cultura del Comune di Polignano a Mare;

Christine Farese Sperken, Docente di St. dell’Arte Contemp. Università di Bari.

 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati