aggiornato il 15/05/2017 alle 10:50 da

Rimonta pazzesca, la New Mater si prende la Superlega

newmater superlegaCASTELLANA – Per meritarsi il paradiso bisogna soffrire tanto in terra e la New Mater ha dimostrato di saperlo fare fino all’ultima goccia di sudore, fino all’ultima lacrima e ieri sera al Pala Grotte ne sono scese tante. In una partita che appellare indescrivibile sarebbe eufemistico, soprattutto agli occhi di chi c’era, la New Mater sotto nel punteggio e nel gioco è riuscita a sondare nella propria anima e a trovare quelle energie che restano sopite in ognuno di noi sino a quando la forza della disperazione le fa riemergere. E quando è stato necessario ogni elemento della squadra è riuscito a far venire fuori quello che serviva per dominare il mostro e compiere un’impresa che ha dello straordinario. Un successo che arriva da lontano e dalla serie B2 da cui la società castellanese è ripartita con umiltà e allo stesso tempo convinzione, dopo la dolorosa rinuncia all’A1 nel 2013. Tre promozioni ottenute sul campo incorniciate da una serata memorabile – quella di ieri sera al Pala Grotte – nella quale ogni singolo cuore presente (erano più di 2000) non hai mai smesso di battere neanche quando tutto sembrava perduto. Soprattutto nel finale del quarto parziale, quando la BCC – sotto per 2 set a 1 – ha recuperato da 17-23 a 26-24, e nell’incredibile tie-break: stesso copione da 6-11 a 15-13. La Monini Spoleto merita, duque, l’onore che si concede ai grandi avversari nonostante una sconfitta che fa certamente male ma che non può togliere nulla alla grande stagione degli umbri.

 

© Riproduzione riservata 15 Maggio 2017