aggiornato il 23/09/2018 alle 22:00 da

Mondiale Red Bull, in 70mila incoronano Hunt e Iffland. Ovazione del pubblico per De Rose (video)

finale mondiale 2018Polignano a mare 23 -09- 2018- Tutto come da copione. A Polignano a mare si presentano in 70mila per la finalissima del Red Bull Cliff Diving World Series 2018, proprio come preventivato alla vigilia.  E come previsto sul gradino più alto del podio salgono l’inglese Gary Hunt e la Australiana Rhiannan Iffland. Il trofeo di “re Kahekili” alla fine diventa una faccenda privata all’interno del commonwealth britannico. La ventisettenne australiana, ora tre volte campionessa, aveva mandato un messaggio forte chiaro già durante la prima giornata di gare, prendendo il comando dopo due round clamorosi (nel secondo ha realizzato un tuffo premiato con il punteggio più alto mai registrato nella categoria femminile). Ma 11 vittorie su 17 gare disputate non bastavano alla stella del Cliff Diving, che ha chiuso la stagione aggiungendo all’elenco di record infranti quello di punteggio complessivo ottenuto in una singola tappa. La finalissima maschile è stata ugualmente emozionante e combattuta, ma a spuntarla è stato Hunt, vincitore in ben 34 tappe su 72 gare totali disputate. Il “Brilliant Brit”, che ha riscoperto la magia che lo ha fatto diventare campione altre 6 volte, vincendo le ultime tre tappe, ha duellato fino all’ultimo con LoBue, con un esito tutto da scrivere dopo due round. L’uomo dei record ha mantenuto i nervi ben saldi e ha inanellato due tuffi spettacolari dai 27 metri, battendo i suoi rivali. Solo 7° Alex De Rose che ha concluso il suo primo mondiale da titolare all’8° posto. Ci si aspettava qualcosa in più da lui in termini di piazzamento ma non di impegno che è stato massimo. De Rose è anche riuscito a migliorarsi ma i suoi avversari hanno alzato l’asticella sul più bello, mostrando anch’essi notevoli progressi.

POLIGNANO 20-09-2018 aggiornamento – L’esito della 10ª edizione della Red Bull Cliff Diving della World Series non è ancora deciso e il risultato è tutto da scrivere: solo un atleta per categoria tra i tre uomini e le tre donne ancora in corsa per il primato riemergerà dall’acqua trionfando! A separare i leader in classifica generale Gary Hunt e Adriana Jimenez da Steven LoBue e Rhiannan Iffland, al secondo posto, ci sono solo 20 punti. Favorito al titolo per la categoria maschile è ancora una volta il Brilliant Brit, già sei volte Campione mondiale, tornato al massimo della forma dopo il blocco mentale che gli ha impedito di eseguire avvitamenti all’inizio del campionato. A sfidarlo per la vittoria, l’americano Steven LoBue e il Campione in carica Jonathan Paredes: conosciuto per l’eleganza dei suoi tuffi, il ventottenne messicano ha già strappato il trofeo King Kahekili dalle mani del recordman Hunt ed il suo obiettivo per la finale è replicare quell’emozione. Nella categoria femminile, Adriana Jimenez non è disposta a commettere errori: l’atleta messicana è decisa a restare al comando della classifica generale per aggiudicarsi per la prima volta in carriera il titolo di campionessa della Women’s World Series. A pochi punti da lei, non hanno intenzione di cedere l’australiana Rhiannan Iffland, prima atleta a conquistare il titolo mondiale al suo debutto da wildcard nel 2016, e la canadese Lysanne Richard, tornata in gara in gran forma dopo l’infortunio che le aveva impedito di prendere parte al campionato nel 2017. Polignano è una delle location tradizionali del circuito: in 10 anni di World Series ha ospitato la tappa per bene sei volte. E allo stesso tempo è anche tra le più amate e insolite: qui, dove le case nascono dalle scogliere a picco sulle acque cristalline del Mar Adriatico, i diver devono attraversare il salotto di una casa privata per raggiungere le piattaforme montate sulla terrazza di una casa privata. La particolare conformazione della costa rende la location di gara un’arena naturale, che abbraccia i diver mentre si esibiscono nelle loro acrobazie e performance aeree, permettendo loro di sentire tutto il calore del pubblico L’ultima tappa sarà decisiva anche per decretare i primi atleti titolari della prossima stagione: i primi cinque classificati per la categoria maschile e le prime quattro donne per la categoria femminile otterranno di diritto l’accesso alla Red Bull Cliff Diving World Series 2019. Appuntamento sabato 22 e domenica 23 settembre a Polignano a Mare con le emozioni della Finalissima della Red Bull Cliff Diving World Series 2018: inizia il countdown!

Il programma

Venerdì 21 settembre

 Dalle 19.30 Lucky Draw, estrazione ordine di gara atleti (Piazza San Benedetto, centro storico)

Sabato 22 settembre

10.00 – 11.15 Tour sulla piattaforma

12.00 – Tuffi di riscaldamento

12.40  – 1° round donne

13.00  – 1° round uomini

13.30  – 2° round donne

13.50 – 2° round uomini

17.00 – 18.30 Media Workshop, tuffi dalla scogliera (varie altezze) con i campioni del Red Bull Cliff Diving

Domenica 23 settembre

10.40 – Tuffi di riscaldamento

11.30 – Presentazione atleti

12.10 – 3° round donne

12.35 – 3° round uomini

13.15 – Finale donne

13.40 – Finale uomini

14.20 – Premiazione

 (spiaggia, zona premiazione)

A seconda delle condizioni meteorologiche e altre eventualità, gli orari delle attività potrebbero subire variazioni. Presso la sala stampa sarà possibile consultare il programma aggiornato.

POLIGNANO – La cittadina pugliese è pronta ad accogliere sabato 22 e domenica 23 settembre l’élite del cliff diving per incoronare i nuovi Campioni Mondiali. Occhi puntati sull’azzurro Alessandro De Rose, deciso a conquistare di nuovo il podio italiano Tutte le strade portano a…Polignano a Mare! Sabato 22 e domenica 23 settembre la Red Bull Cliff Diving World Series 2018 torna nella Mecca europea del Cliff Diving per la Finale Mondiale della stagione che celebra il 10° anniversario del campionato di tuffi da grandi altezze più adrenalinico del mondo. Emozione, adrenalina, sguardi all’insù e fiato sospeso saranno gli ingredienti dell’ultima, attesissima tappa del 2018. L’atmosfera è già elettrica: migliaia di appassionati si preparano ad affollare il Grottone di fronte alle piattaforme, la spiaggia e il ponte sulla Lama Monachile per assistere alla gara più avvincente della storia della World Series e acclamare il nuovo campione e campionessa mondiali. Tutti coloro che non potranno essere a Polignano, possono vivere tutte le emozioni della gara seguendo la diretta streaming domenica 23 settembre a partire dalle 13:10 sul sito www.redbullcliffdiving.com, su Red Bull TV*, sulla pagina FB del Red Bull Cliff Diving e su YouTube. Aggiornamenti in diretta e commenti a caldo dal pubblico anche su Radio 105, accompagnati da Ylenia, una delle voci più note e amate dell’emittente. I polignanesi sono pronti ad accogliere l’élite mondiale del Cliff Diving, ma soprattutto l’Italian Hero Alessandro De Rose, che nel 2017 ha conquistato la sua prima vittoria in carriera proprio a Polignano, tra lacrime di gioia e l’entusiasmo del pubblico: “Tornare in piattaforma a Polignano dopo la vittoria dell’anno scorso è un’emozione indescrivibile! Ho stampato in mente ogni singola emozione vissuta quel giorno, che si è concluso con tutti i 50.000 del pubblico che cantavano con me l’Inno di Mameli. So che anche quest’anno mi supporteranno, con il cuore e con tutto il calore che solo gli italiani sono capaci di dimostrare. La loro energia mi motiverà ancora di più a raggiungere il mio obiettivo: salire di nuovo sul podio a casa mia!

© Riproduzione riservata 23 Settembre 2018