aggiornato il 21/08/2017 alle 9:48 da

Vitto fa la Giunta e Sinistra Italiana lo scarica e va all’opposizione

Aggiornamento delle ore 22:00 – Perde pezzi ancora prima di cominciare l’Amministrazione Vitto. Sinistra per Polignano ha annunciato che voterà contro la giunta nella discussione in Consiglio prevista oggi pomeriggio e di conseguenza uscirà dalla maggioranza approdando all’opposizione. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la nomina di Chiara Pepe ad assessore fatta dal sindaco. Nome non proposto dal partito anche se la Pepe è stata candidata proprio in SI.  Il partito aveva proposto prima il nome di Vito Carrieri poi di Anna De Donato per le quote rosa imposte proprio a SI. Tutte proposte scartate da Vitto che ha preferito fare da solo e pescare tra i candidati di questo partito. “Provo disgusto per quanto fatto dal sindaco – ha detto Modesto De Girardis in conferenza stampa- la sua è stata una gravissima ingerenza che mi ha fatto male dal punto di vista umano. Una operazione politica di uno squallore unico”. Maggiori particolari su Fax in edicola sabato prossimo.modesto degirardis

Aggiornamento delle ore16:35- Domenico Vitto con un post sulla sua pagina di facebook ha confermato in pieno tutte le anticipazioni di Fax. Così il sindaco ha vinto anche il braccio di ferro con Sinistra Italiana, dopo aver annichilito Salvatore Colella costretto a dimettersi da consigliere per andare a ricoprire in maniera aleatoria il ruolo di vice sindaco e continuare ad esercitare come assessore la delega che, fino ad un mese fa ha esercitato come “fuori giunta”. In pratica con tre assessori Iniziativa Democratica ha molto meno potere e spazio di quanto ne esercitava con due. Sinistra Italiana, invece, aveva proposto Vito Carrieri come assessore essendo il primo dei non eletti. Vitto, invece, ha piegato Sinistra Italiana imponendogli una donna per il rispetto delle quote rosa. Non solo, ma a quanto trapela dai mugugni di SI avrebbe anche spuntato il nome della candidata all’assessorato. Insomma: Vitto dopo aver battuto gli avversari politici trionfa anche sugli alleati, alcuni dei quali oggi sono appesi ad un sottilissimo filo di seta destinato a spezzarsi al primo rimpasto.

giunta2

giunta1

POLIGNANO – Il sindaco Domenico Vitto ha trovato la soluzione per varare la nuova giunta. Secondo le indiscrezioni trapelate il nodo tra Sinistra Italiana e Iniziativa Democratica è stato sciolto a vantaggio del sindaco ma con una soluzione che accontenta tutti. O quasi.Ecco i 5 assessori secondo le notizie non ufficiali giunte a Fax.

1- Chiara Pepe di Sinistra Italiana va a fare l’assessore alla Polizia Locale ed alla ricerca dei finanziamenti europei o qualcosa del genere. Nome finito pochi minuti fa in ballottaggio con quello di Anna De Donato. Cosa che sta creando non pochi malumori in SI.

2- Salvatore Colella di Iniziativa Democratica va a fare il vice sindaco, l’assessore ai LLPP ed al SUAP;

3- Domenico Scagliusi, segretario del PD, va a fare l’assessore all’Urbanistica;

4- Francesco Lavolpe, Vitto per Polignano, va al Bilancio ed ai Tributi

5- Doriana Stoppa, Vitto per Polignano, prende i Servizi Sociali.

Per riequilibrare i rapporti tra le forze della maggioranza, infine, alla giunta è affiancata “l’aggiunta”

Ossia:

Lucia Brescia: delega all’Ambiente ed al servizio Rifiuti Solidi Urbani ed alle Scuole;

Marilena Abbatepaolo: Cultura

Valerio Cantatore: Demanio

Questi nomi si aggiungono all’unica carica certa assegnata in consiglio comunale: la presidenza del consiglio a Franco De Donato

© Riproduzione riservata 21 Agosto 2017