aggiornato il 05/05/2013 alle 9:31 da

Mancini, premiato come allenatore più corretto dell’Eccellenza, pensa di lasciare la Polimnia

Mancini-GianfrancoPOLIGNANO- A salvezza raggiunta nell’ultima giornata di campionato, evitando anche i pericolosi e costosi play out, alla Polimnia scatta la resa dei conti. Nel senso che tra bilancio da far quadrare e passione per lo sport finisce che il primo abbia ragione della seconda. Inevitabilmente mr. Mancini, dopo che il presidente ha fatto sentire la sua voce agli imprenditori locali (“o ci aiutano oppure andiamo via”, ha detto, sottintendendo che si portano il titolo d’Eccellenza altrove), ha messo i puntini sulle “i” a proposito della sua permanenza sulla panchina polignanese. “Se il futuro è come quello di quest’anno il mio futuro è lontano da Polignano. E’ stato fatto un grande lavoro, in economia-ha dichiarato- La ciliegina sulla torta è che la Federcalcio mi ha premiato come allenatore più corretto dell’Eccellenza. Questo premio dimostra che si possono ottenere risultati anche senza dare in escandescenze e rispettando la classe arbitrale”. Un premio che accende anche i riflettori sull’allenatore che, a questo punto, diventa appetibile per altre società che, come ad esempio il Mola, hanno speso il doppio della Polimnia per ottenere gli stessi risultati.

© Riproduzione riservata 05 Maggio 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento