Puglia Mon Amour



L'applicazione per i giovani della diocesi parla castellanese PDF Stampa E-mail
Castellana Grotte - Attualità  /  Scritto da Maria Teresa Lenoci - Mercoledì 28 Novembre 2012 14:48





smartphone
CASTELLANA - La tecnologia a servizio della pastorale giovanile. È l’idea all’avanguardia elaborata da don Stefano Mazzarisi, assistente diocesano del settore giovani di Azione Cattolica, padre spirituale presso il seminario di Conversano e responsabile del servizio diocesano per la pastorale giovanile, che tra qualche giorno raggiungerà il suo primo risultato. A partire da sabato 1 dicembre sarà possibile scaricare un’applicazione per dispositivi android denominata “ConMon”. Attraverso quest’applicazione, totalmente gratuita, ogni associazione diocesana e ogni consulta zonale di pastorale giovanile disporrà di una propria pagina dove, accanto a storia, attività e curiosità varie, si potranno lanciare inviti per incontri ed eventi a servizio della vita e della speranza dei giovani. L’applicazione è il primo risultato concreto di un cammino intrapreso a partire da giugno per favorire in ogni modo la comunione tra associazioni, gruppi e comunità presenti nella nostra diocesi di Conversano-Monopoli. A don Stefano, giovane sacerdote castellanese, il compito di pubblicare ogni domenica un messaggio per la riflessione spirituale. Ma di castellanese nella nuova applicazione diocesana, oltre alla guida spirituale, c’è anche la competenza tecnica. Lo strumento di ultima generazione è stato approntato, infatti, dal giovane Stefano Campanella, informatico della città delle Grotte. Per i possessori di i-phone basterà aspettare solo un mese. Da gennaio, infatti, l’applicazione si potrà scaricare anche sui dispositivi della Apple.

 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati