Puglia Mon Amour



Castellana, sconfitta di misura a Racale PDF Stampa E-mail
Castellana Grotte - Sport  /  Scritto da Redazione - Venerdì 17 Settembre 2010 12:15

calcio-genRACALE - Esce sconfitto per 3 a 2 il Castellana di Mister Mancini, che deve arrendersi ai padroni di casa soltanto nei minuti finali. Decisivo il gol di Cimarelli, match-winner dell'incontro, realizzato a due minuti dal termine. Il Castellana ha rincorso i salentini, passati in vantaggio al ventesimo con Rizzo. Dopo due minuti la risposta di Giannoccaro che ha fissato il punteggio sull'1 a 1. Al 38' Artiaco ha riportato in vantaggio il Racale, mentre il pareggio è avvenuto al minuto 68', con Raffaello che ristabilisce su calcio di rigore.





LO SFOGO DEL PRESIDENTE - Quel che fa più male è il seguito dell’episodio occorso al minuto 35 quando il portiere del Castellana Pirchio veniva colpito violentemente in volto, in modo involontario, dal calciatore avversario Galati. Non si discute l’involontarietà dell’intervento e la buona fede del calciatore racalino, ma il comportamento conseguente. Pirchio ha girato tre ospedali, ora è ricoverato presso il plesso di Acquaviva delle Fonti dove gli verrà ricostruito il labbro. E’ tornato cosciente dopo lo svenimento ma non ha ancora ricevuto una chiamata di conforto da parte di nessun addetto ai lavori salentino. Se a questo ci si aggiunge una condotta arbitrale non proprio perfetta diventa giustificabile la rabbia del vicepresidente Nicola Pellegrino: “Così non va! Non è mai stato nello stile dell’Asd Castellana piangersi addosso o creare falsi alibi per una sconfitta subita. Il punto però è che siamo già alla terza di campionato e già due partite su tre sono state condizionate fortemente dall’andamento della direzione arbitrale. In particolare quello visto e subito ieri in quel di Racale ha davvero dell’assurdo. C’erano due rigori netti su Salvati, ammonito addirittura in un occasione e poi in seguito espulso e uno su Cappelletti non visti dall’arbitro.  Se qualcuno pensa che il Castellana sia qui solo per far numero o per fare da squadra cuscinetto al campionato si sbaglia di grosso. Qui c’è uno staff che lavora con professionalità e ci sono atleti che scendono in campo con gli stessi stimoli e gli stessi diritti di chi ci guarda dall’alto verso il basso. Esigiamo e pretendiamo più rispetto! Sono ancora più rammaricato per quello che è accaduto al nostro portiere Pirchio Non discuto sulla volontarietà o meno del fallo subito, ma sconcertato di come nessuno si sia preoccupato di informarsi sullo stato del ragazzo, trasportato privo di sensi al vicino ospedale di Casarano. Solo alle 20,30 è stato scongiurato il rischio trauma cranico, anche se il ragazzo è stato ricoverato a Tricase a causa della frattura al setto nasale e della lacerazione del labbro. Ad oggi ancora nessuno si è degnato di sincerarsi sulle condizioni dell’atleta.Evidentemente il risultato di una partita di calcio ha più importanza di una vita umana,o forse ha ancora più importanza un gol ad ogni costo,anche quando il portiere ha già bloccato la palla.”

 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati