Un annullo filatelico speciale per Pietro Gioja a 150 anni dalla morte PDF Stampa E-mail
Noci - Attualità  /  Scritto da Redazione - Venerdì 09 Ottobre 2015 12:16

Cartolina Pietro GiojaNOCI - Poste Italiane, su richiesta della Pro Loco, ha attivato per domenica 11 ottobre, dalle ore 18 alle 21, presso il Chiostro delle Clarisse, un servizio filatelico temporaneo dotato di un bollo speciale per celebrare i 150 anni della morte di Pietro Gioja, storico, amministratore e giurista, nato a Noci il 28 marzo 1801 ed ivi deceduto il 7 ottobre 1865. Il servizio mira a pubblicizzare e storicizzare un anniversario importante non solo per Noci ma per l’intera regione. Pietro Gioja è, tra l’altro, l’autore delle famose “Conferenze istoriche sull’origine e su i progressi del Comune di Noci in Terra di Bari” che, pubblicate a Napoli in tre volumi tra il 1839 e il 1842 e ristampate nel 1899-1900, nel 1970 e nel 1994, tuttora costituiscono, sia pure con i limiti emersi a seguito di studi storici successivi, un punto di riferimento nella storiografia pugliese. La manifestazione, che sarà accompagnata da una mostra documentaria, viene a conclusione dei cinque appuntamenti della 14esima edizione del ciclo di conversazioni storiche “Settembre in Santa Chiara”, quest’anno intitolato “1865-2015. Da Pietro Gioja a Giulio Esposito:  
150 anni di storiografia a Noci”. Giulio Esposito (1959-2015) era docente nei licei e insigne storico, autore di numerosissime pubblicazioni sulla Puglia del secolo scorso, con particolare riferimento alla storia del movimento sindacale e socialista e ai fenomeni migratori. La sua ultima opera, “Noci, un Comune del Mezzogiorno nella grande guerra”, è uscita postuma durante lo scorso mese di maggio con i tipi delle Edizioni dal Sud di Bari. I bolli o annulli speciali, figurati e non, sono timbri postali particolari che riproducono con scritte e/o immagini il tema di manifestazioni legate a eventi di notevole interesse culturale, economico e sociale. In quest’occasione l’annullo, oltre a riportare data e località, riproduce l’effigie di Pietro Gioja con la dicitura “1865-2015.  
Omaggio a Pietro Gioja a 150 anni dalla morte”. Per ottenere la timbratura con l’annullo speciale bisogna munirsi di cartoline o buste correttamente affrancate con francobolli, acquistabili direttamente dall’ufficio filatelico temporaneo presente nel chiostro delle Clarisse. Nella stessa sede sarà disponibile una serie di otto cartoline a tiratura limitata predisposta per l’occasione dagli organizzatori dell’evento (associazione di promozione turistica “Pro Loco”, associazione “Terra Nucum” di Noci e Circolo filatelico collezionistico dei trulli di Alberobello) con soggetti legati alla vita e all’attività di Pietro Gioja.





 

Commenta la notizia - Regolamento


Consigliati