aggiornato il 06/05/2020 alle 9:32 da

Le Grotte di Castellana si preparano alla riapertura

CASTELLANA – Due mesi di chiusura, due mesi in cui, con buio costante e silenzio, le Grotte si sono rigenerate per tornare ad accogliere, ancora più splendenti, i visitatori. Ormai chiuse al pubblico da domenica 8 marzo, le Grotte di Castellana si stanno preparando giorno dopo giorno a ospitare nuovamente i turisti e quindi a riaprire in massima sicurezza con l’intento di preservare la salute di visitatori e lavoratori, appena sarà consentito, grazie al costante e minuzioso lavoro di amministratori, comitato tecnico scientifico e staff. “Siamo intenzionati a cogliere ogni opportunità di riapertura al pubblico con tutte le prescrizioni che saranno richieste – afferma il presidente Victor CasulliIn attesa di una data ufficiale, ci stiamo preparando e riorganizzando per accogliere i visitatori in massima sicurezza. Per questo tutte le parti interessate sono oggi coinvolte per stabilire un nuovo protocollo e la definizione di nuove modalità per la riapertura, che favoriscano un flusso continuo e controllato di visitatori, evitando assembramenti, e prevedendo misure di prevenzione come la distribuzione di guanti, mascherine e dispositivi di sicurezza, sia per i visitatori sia per tutti i lavoratori, e la misurazione della temperatura corporea a tutti coloro che accederanno al sito carsico. Inoltre, per garantire il distanziamento sociale, evitando quindi grandi gruppi, ma per permettere comunque ai turisti di godere pienamente della bellezza delle Grotte, scoprendone angoli e curiosità, si sta pensando di rendere disponibile un’audioguida del percorso sotterraneo, attraverso l’implementazione della video guida in Lingua Italiana dei Segni presentata a febbraio scorso in occasione della BIT di Milano, applicazione installabile e fruibile direttamente sugli smartphone personali degli stessi visitatori. L’audioguida sarà presumibilmente disponibile in qualche settimana e rappresenterà un’integrazione al prezioso e insostituibile apporto di guide e accompagnatori. Tutto questo augurandoci al più presto di avere notizie ufficiali per la ripartenza”.

© Riproduzione riservata 06 Maggio 2020

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web