aggiornato il 03/09/2010 alle 12:06 da

Cimitero, nessun rispetto per i morti

CASTELLANA – Più volte sulle pagine del nostro settimanale abbiamo denunciato i disservizi del nostro cimitero. Dalla sepoltura “fai da te”, alla sepoltura “al buio” passando per il caso delle due anziane rimaste intrappolate per ore nell’ascensore della cappella a più piani della confraternita del Santissimo Sacramento. La situazione, però, non accenna a migliorare e torna d’attualità con un’interrogazione “sul corretto espletamento del servizio di inumazione dei defunti nelle fosse comuni del cimitero”, presentata nei giorni scorsi dall’ex sindaco Simone Pinto al presidente del consiglio comunale, al sindaco e, per conoscenza, al comandante della polizia municipale, al responsabile locale igiene pubblica Asl/Ba e ai capigruppo consiliari. Con tanto di fotografie (che pubblichiamo qui sopra), Simone Pinto denuncia un increscioso episodio verificatosi nella prima mattinata dello scorso 10 agosto, quando i numerosi familiari di una defunta hanno dovuto assistere ad una anomala e disdicevole procedura di inumazione della propria cara.
Ulteriori sviluppi sull’edizione di Fax in edicola domani mattina.

© Riproduzione riservata 03 Settembre 2010