aggiornato il 23/01/2011 alle 9:38 da

Multe illegittime, Valente vince i ricorsi

CASTELLANA –  strisce“Valente si fa multare e prepara il ricorso”. Così nel novembre del 2009 titolavamo la nostra intervista al consigliere comunale di Sinistra e Libertà Francesco Valente che, come annunciato in consiglio, parcheggiò negli spazi delimitati dalle strisce blu senza pagare il ticket necessario e si beccò una multa di 38 euro per poter poi ricorrere contro un provvedimento, a suo dire, irregolare. Oggi il consigliere scrive alla nostra redazione per comunicare l’esito dei suoi ricorsi (che nel frattempo sono diventati quattro). “E’ con estrema soddisfazione – scrive Valente – che mi accingo a comunicare l’esito dei ricorsi, ben quattro nel 2010, riguardanti le contravvenzioni maturate sulle strisce blu dei parcheggi a pagamento tanto osannati dalla maggioranza del sindaco Tricase. Ebbene tutte e quattro le contravvenzioni sono state giudicate improprie dal Prefetto di Bari il quale, attesi i 150 giorni canonici da ognuno dei quattro ricorsi, ha ritenuto non dare seguito alla procedura di esazione. Chi volesse ribellarsi, senza alcuna spesa, e ritenesse ingiusto pagare una sanzione maturata nelle aree dei parcheggi a pagamento, irregolari così come concepiti a Castellana Grotte, può mettersi in contatto con la segreteria di Sinistra Ecologia e Libertà, sezione di Castellana Grotte, oppure può contattarmi personalmente alla mail valentevet@libero.it al fine di ottenere il modulo da inoltrare alla Prefettura. Il tutto in totale gratuità”.

Nicola Cardone

© Riproduzione riservata 23 Gennaio 2011