aggiornato il 26/08/2011 alle 13:30 da

Perseguita la ex moglie, arrestato un 42enne

CASTELLANA – arrestoNonostante la separazione dalla moglie, continua a perseguitarla, appostandosi nei pressi della sua abitazione, minacciandola e aggredendola ma, colto in flagrante, è finito in carcere. Dovrà difendersi dalle accuse di atti persecutori, violazione di domicilio e danneggiamento, un 42enne di Putignano, arrestato ieri pomeriggio a Castellana Grotte dai Carabinieri della locale Stazione. I militari, attivati da una telefonata giunta al “112″, si sono recati presso l’abitazione della donna, una 39enne del luogo, vittima dell’ennesimo episodio violento da parte dell’ex marito. Quest’ultimo infatti verso le ore 14 dopo aver suonato insistentemente al citofono ha preteso che la ex moglie uscisse di casa. La donna non ha ceduto alle pressioni, ma alle 15.15 è dovuta uscira di casa per recarsi al lavoro. A quel punto l’uomo ha cominciato ad inveire nei suoi confronti insultandola e minacciandola. Vista l’indifferenza della vittima, il 42enne si è messo alla guida dell’auto ed ha sfondato il cancello di ingresso della casa andandosi a sedere davanti al portone. Sono intervenuti così i Carabinieri che lo hanno bloccato e tratto in arresto. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che lo “stalker” ormai da quattro anni non era nuovo a tali generi di condotte persecutorie, pedinando continuamente la donna, appostandosi nei pressi della sua abitazione, insultandola e minacciandola. Non solo, i comportamenti violenti hanno interessato anche la figlia ed i familiari della 39enne, come la madre ed il fratello. Tratto in arresto, il 42enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale.

© Riproduzione riservata 26 Agosto 2011