aggiornato il 05/02/2012 alle 22:36 da

La Polstrada ferma due rumeni con 500 kg di rame rubato

DSCN0861bbDSCN0866bbDSCN0882bbCASTELLANA – Due agenti del distaccamento della Polizia Stradale di Castellana-Grotte, nella notte fra sabato e domenica, hanno fermato dopo un lungo inseguimento due rumeni che a bordo della loro auto trasportavano 500 kg di rame rubato. I poliziotti hanno notato l’auto lungo la statale 16 dove è iniziato l’inseguimento, durato circa mezz’ora. I due rumeni, che viaggiavano su un’auto immatricolata in Bulgaria, si sono dati alla fuga seminando il panico lungo la tangenziale. L’auto, però, ha iniziando a sbandare finendo fuoristrada nei pressi di BariBlu, a Triggiano. Dall’ispezione dell’auto i poliziotti hanno rinvenuto 213 cavi in rame appena tagliati e rubati qualche ora prima presso un’azienda di fotovoltaico di Palagianello, in provincia di Taranto. E’ così finito in manette un rumeno classe ‘86, che tra l’altro guidava senza patente, immediatamente associato presso la casa circondariale di Bari. Il complice, un altro rumeno residente a Cassano, è riuscito a darsi alla fuga, ma è stato comunque identificato dai documenti di identità rinvenuti nell’autovettura, sottoposta a sequestro.

FOTO 2C INFORMA

© Riproduzione riservata 05 Febbraio 2012