aggiornato il 09/06/2012 alle 12:17 da

Cieco alla guida dell’auto. La patente gli era stata sospesa nel 1972

cieco_guidaCASTELLANA – I carabinieri della locale stazione, durante un normale posto di  blocco, lo hanno beccato alla guida. Insieme alla moglie, come tante  altre volte, faceva ritorno a casa. L’uomo, un 70enne castellanese  invalido all’80% per un problema alla vista, non aveva la patente dal  1972. Il documento di guida, infatti, gli era stato sospeso 40 anni fa dalla Prefettura di Bari dopo un incidente sul lavoro, a causa del quale era stato dichiarato inabile all’80% per un problema ad entrambi gli occhi. L’uomo che, non poteva esibire la patente, ha  provato a giustificarsi in qualche modo con i militari. Gli accertamenti dei carabinieri, però, hanno subito svelato l’arcano. La patente non poteva essere esibita perché, come detto, gli era stata sospesa dal  1972. Addirittura l’uomo, qualche anno fa (nel 2005), aveva persino conseguito, regolarmente, anche la patente A per la guida dei  ciclomotori. In pratica, nonostante la grave invalidità, l’uomo guidava regolarmente l’auto e il ciclomotore. La patente gli è stata revocata mentre proseguono le indagiini per fugare tutti i dubbi di questa delicata e  poco chiara vicenda. L’uomo, infatti, a causa della sua condizione  percepisce regolarmente da 40 anni la pensione di invalidità.

© Riproduzione riservata 09 Giugno 2012