aggiornato il 13/01/2013 alle 16:52 da

Randagio impiccato nelle campagne di Castellana

randagio impiccatoCASTELLANA – Nei giorni scorsi, nelle campagne castellanesi, si è verificato un raccapricciante episodio ai danni di un cane randagio. Chicco è un randagio timido che, insieme alle sue sorelle, si nutre di quello che trova in giro e, soprattutto, del cibo che una volontaria gli porta ogni giorno. Dei tre è quello più schivo e non ha mai fatto male ad una mosca. A ritrovarlo, in stato di shock, è stata proprio la volontaria che, mentre gli portava la pappa, si è ritrovata davanti ai suoi increduli occhi la raccapricciante scena: il collo di Chicco era stretto da un filo di ferro (il filo dei freni di una bicicletta). Subito soccorso e portato dal veterinario è stato medicato e stabilizzato. Fortunatamente il filo non ha reciso così tanto da ucciderlo, ma abbastanza da togliergli la possibilità di abbaiare di nuovo. La sua trachea è recisa e Chicco non sentirà mai più la sua voce. L’episodio sarà segnalato alla LAV, all’ENPA di Bari e al sindaco della città delle Grotte affinché non si verifichino più episodi del genere. Ad inizio della scorsa settimana, infatti, un cane di proprietà era stato sparato e ucciso nelle campagne tra Calcare dei Gatti e Torre Due Pani.

© Riproduzione riservata 13 Gennaio 2013