aggiornato il 26/07/2013 alle 16:45 da

Si masturba in villa, 50enne condannato a dieci mesi

villa comunaleCASTELLANA – E’ stato condannato a 10 mesi di reclusione, pena sospesa e rimissione in libertà, il 50enne castellanese arrestato nella mattina di martedì con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico con l’aggravante di averlo fatto in un posto abitualmente frequentato da bambini. Il processo per direttissima si è svolto dinanzi al giudice del Tribunale di Bari. L’episodio, come detto, risale a martedì mattina quando l’uomo è stato sorpreso a masturbarsi in villa comunale. A quanto pare l’uomo si era appostato in un angolo della villa, da dove osservava il via vai di ballerine del World Dance Movement che facevano la spola tra lo studio 1 di via Serritella e lo studio 2 di via Carlo Poerio. Sono state proprio le ragazzine le prime a sorprendere il maniaco e ad allertare i carabinieri della locale stazione. Giunti sul posto i militari lo hanno bloccato e tratto in arresto per atti osceni in luogo pubblico. Associato agli arresti domiciliari, il 50enne è tornato il libertà dopo il processo per direttissima.

© Riproduzione riservata 26 Luglio 2013