aggiornato il 05/03/2013 alle 14:35 da

Kaos Wacko, che successo la presentazione di Arriba Arriba

pres_arriba_arribaCASTELLANA – Hanno coinvolto e fatto ballare proprio tutti, incitando i numerosi fan, accorsi da ogni dove al Centro Polifunzionale Musica d’Attracco, sito in via Procaccia a Monopoli, per assistere prima al live set di Kaos Wacko (il giovane artista emergente della citta delle Grotte), Tormento (voce indimenticabile dei Sottotono) e Tecà (fondatore tra gli altri dei Pooglia Tribe), e successivamente per ascoltare il nuovo singolo rap “Arriba arriba”, frutto di una collaborazione tra i tre artisti. Alla consolle, Keedo dei Pooglia Tribe e alla conduzione, Enrico Fornaro dj di Radionorba. La suspense aveva suscitato quella trepidazione giusta per vedere il videoclip in anteprima sul maxischermo. La musica è partita e il nuovo singolo è già successo. Mani e teste oscillano a tempo, gli sguardi sono stati catturati dalla realtà dei tre naufraghi, fuggiti a bordo di un gozzo alla ricerca di un approdo lontano dai nostri giorni. Tutta colpa dei politici, «uomini senza faccia», a cui nessuno crede più, anzi, per loro «è finita». E’ la sintesi del testo, una provocazione bella e buona, premonitrice all’evento storico che viviamo: la sconfitta della casta. Dopo tanto navigare, i tre ragazzi-rapper scorgono un’isola, sembra deserta, invece sono già sottotiro da alcune indigene. Li portano a secco e per i tre, illusi di averla fatta franca, sono stati prima adescati, sedotti e poi sotterrati nella sabbia. L’idea è nata la sera di Santo Stefano, in un locale a Castellana Grotte, dopo la psicosi della fine del mondo profetizzata dai Maya e si è subito materializzata. I tre rapper hanno scelto il beat, mixato dalla Probo Style, invece al regista del videoclip, Vincenzo Alba, è toccato scrivere la sceneggiatura. Poi, in un giorno solo, la realizzazione negli studi di Input, a Monopoli, con Mimmo Migailo alla fotografia, e Anna Sannolla agli effetti speciali e trucco. Ora il singolo è ascoltabile già in rete, su youtube, e sarà trasmesso dai principali network.

© Riproduzione riservata 05 Marzo 2013