aggiornato il 14/01/2011 alle 15:27 da

Assegnate le deleghe, ma i problemi restano

CASTELLANA – giuntaIl sindaco Tricase ha finalmente assegnato le deleghe  ai suoi sette assessori. I problemi all’interno della sua maggioranza, però, non sembrano risolti. O meglio risolti alcuni se ne aprono già altri. L’assegnazione delle deleghe, infatti, se da un lato ha accontentato i ribelli, che dopo qualche tentennamento hanno visto condividere le proprie indicazioni da parte del primo cittadino, dall’altro hanno scontentato Andrea Rinaldi, che fino alla mattinata di ieri non aveva ancora accettato le deleghe assegnategli dal sindaco e che non ha partecipato alla riunione di giunta dello scorso giovedì pomeriggio (ufficialmente per un precedente impegno). Il nodo è legato alla delega alle finanze che Rinaldi non vorrebbe accettare e che, di fatto, resterebbe nelle mani del primo cittadino.

ASSESSORI E DELEGHE:

ARMANDO RAMIRRA: urbanistica, edilizia residenziale pubblica, ambiente, territorio, verde pubblico, manutenzione ordinaria.

SANTE CAMASTRA: polizia municipale, annona, sicurezza, educazione civica, trafficom politiche giovanili e dello sport.

LUISA SIMONE: lavori pubblici, infrastrutture, trasporti, viabilità, mobilità,  manutenzione straordinaria, ampliamento cimitero.

ANDREA RINALDI: patrimonio, risorse umane, contenzioso, contratti, appalti, sviluppo economico, finanze, tributi.

STEFANO ELEFANTE: cultura, pubblica istruzione, accoglienza e castellanesi nel mondo, beni culturali, pari opportunità, sanità.

FRANCESCO TINELLI: turismo, spettacolo, gemellaggi, attività produttive (commercio, industria, artigianato, suap), sistemi informativi.

MIKI MONTARULI: servizi sociali, politiche delle famiglie, politiche per l’infanzia, igiene e contrasto al fenomeno del randagismo.

© Riproduzione riservata 14 Gennaio 2011