aggiornato il 02/11/2012 alle 18:11 da

Primarie, il centrosinistra della città delle Grotte si organizza

primarieCASTELLANA – Prende piede, a poco a poco, l’organizzazione delle primarie del centrosinistra anche nella città delle Grotte. Nei prossimi giorni il commissario del Partito Democratico provvederà a nominare il  responsabile cittadino delle primarie, ruolo che a meno di clamorose rinunce dell’ultima ora sarà affidato a Paolo Iannattone. A lui, castellanese d’adozione, noto per essere uno dei componenti della band  di Checco Zalone (“I Mitili ignoti”), spetterà il compito di organizzare le primarie, naturalmente in accordo con i referenti dei vari candidati. Nel frattempo, gli unici a muoversi sono Mercedes Lanzilotta e il suo movimento “Castellana 2.1”, che sostengono la candidatura di Laura Puppato, e Francesco Valente che, dopo la  parentesi amministrativa nelle fila dei Socialisti, ritorna a casa in Sinistra Ecologia e Libertà, dove coordinerà la campagna elettorale di Nichi Vendola. Non pervenuti al momento i sostenitori di Pierluigi Bersani e Matteo Renzi, anche se appare scontato che il gruppo dirigente che fa riferimento a Pagano, Airò e De Leonardis sosterrà convintamente il segretario nazionale Bersani. Non interessati alle primarie, per il momento, i socialisti di Bulzacchelli e l’unico consigliere comunale del centrosinistra castellanese Vito D’Alessandro. Silenzi anche dalle fila di Alleanza per l’Italia (API).

© Riproduzione riservata 02 Novembre 2012