aggiornato il 26/10/2010 alle 15:30 da

New Mater, Lattari guarda già al Latina

CASTELLANA – Senza-titolo-1Non era una partita che poteva lasciare strascichi quella contro i campioni del mondo e d’Europa di Trento alla prima assoluta alla Scala del volley italiano e pur avendo subito il risultato più secco Lattari ed il suo staff hanno potuto trarre diverse indicazioni positive. “Abbiamo fatto del nostro meglio considerando chi avevamo di fronte – afferma l’applauditissimo tecnico brasiliano che a Trento ha lasciato ricordi indelebili – siamo restati in partita per due set facendo vedere cose buone. Naturalmente sono dispiaciuto per la sconfitta per sono contento principalmente per la prestazione del nostro palleggiatore. Falaschi ha giocato un’ottima partita con grande personalità e questo non può che essere positivo per tutta la squadra”. In vista dell’esordio casalingo di domenica prossima contro Latina si dovrà evitare qualche errore di troppo e Radames lo sa perfettamente. “Non era facile giocare davanti a 3600 persone che quando serve si fanno sentire. Inoltre ripeto non dimentichiamo la forza degli avversari che hanno un muro altissimo che fa paura, alcune volte abbiamo forzato i colpi per cercare di superarlo e non ci siamo riusciti, naturalmente ci sarà da lavorare per migliorare questi aspetti. Partite come queste ti aiutano a crescere”. Domenica potrebbe esserci anche il rientro di Fosco Cicola, non rischiato in Trentino e ben sostituito da Ciccio Guglielmi che ha firmato la sua ennesima presenza – questa volta in A1 – con la squadra della sua città adottiva.

© Riproduzione riservata 26 Ottobre 2010