aggiornato il 25/10/2011 alle 9:56 da

Di Pinto analizza la vittoria in Lombardia

CASTELANA – Bcc_nep_azione_di_giocoDopo quattro tie-break nelle prime quattro giornate è arrivato il primo successo tondo per la Bcc Nep targata Vincenzo Di Pinto che consente alla formazione castellanese un ulteriore salto verso la vetta della classifica distante adesso solo tre punti.  La rotonda vittoria ottenuta sulla neo promossa squadra canturina rappresenta di certo un bel passo avanti anche dal punto di vista della continuità di gioco per Milushev e compagni  che proprio in attacco ha messo in mostra il suo potenziale valore.

“Indubbiamente stiamo crescendo – sottolinea il tecnico turese – e la partita di domenica è stata vinta bene sfruttando un cambio palla che ci ha dato buoni risultati. Stiamo velocizzando il nostro gioco e questo è molto importante per il nostro attacco che indubbiamente ha fatto bene a Cantu’. Inoltre siamo riusciti a restare in partita nel primo set nonostante qualche iniziale difficoltà; c’è ancora del lavoro da fare ma direi che la strada è quella giusta ed il risultato diventa importante anche per dare morale e convinzione alla squadra”.  

Punte dell’iceberg della squadra pugliese le due perle Milushev e Rodriguez (32 punti in due in soli tre set) ficcanti e precisi non solo in attacco.

“Abbiamo gestito bene anche la battuta – prosegue Di Pinto – e tutta la squadra comincia ad essere più compatta nelle rigiocate; ripeto i ragazzi sono stati bravi a vincere il primo set nel quale c’è stata qualche difficoltà in più poi la partita è stata gestita come meglio non si poteva.”

Come suo solito il tecnico ha già messo da parte la trasferta lombarda per concentrarsi sulla prossima gara, di nuovo in diretta Tv, che vedrà ospite del Pala Grotte un’altra delle formazioni toste di quest’annata.

“Genova per noi rappresenta un bel banco di prova, un test impegnativo contro una squadra che ha ottimi giocatori come l’opposto bulgaro Yordanov e Meszaros che non ha bisogno di presentazioni, oltre ad un palleggiatore di grande esperienza come Nuti (allenato da Di Pinto a Taranto nel 2006/07 ndr). Come ho già espresso in precedenza adesso il nostro pensiero è rivolto comunque a noi stessi ed alle cose da fare per migliorare. Questa settimana lavoreremo per arrivare al meglio alla partita con Genova che potrebbe rappresentare un ulteriore step di crescita per noi”.

© Riproduzione riservata 25 Ottobre 2011