aggiornato il 04/11/2011 alle 7:50 da

Sideout Castellana perde il derby e rinuncia a Caputo infortunato

CASTELLANA – Sideout_caputoPer la Sideout Castellana è un calendario dall’alto coefficiente di difficoltà quello che si profila nel campionato regionale di serie C girone A di pallavolo maschile. Dopo la sconfitta rimediata nel derby contro la Sei Sport Castellana, la quarta giornata vede una complicata trasferta sul campo della prima in classifica, la Libertas e Volley è vita Giovinazzo. Intanto le notizie che giungono dall’infermeria non sono buone.

La formazione allenata da Flavio Rinaldi perde per 3-0 (25-20, 25-22, 25-20) il secondo derby stagionale della Città delle Grotte contro i “cugini” della Sei Sport, al termine di una gara che nonostante il risultato si rivela combattuta e ricca di spunti. Ragucci al palleggio, Mangini sulla sua diagonale, Rosini e Caputo schiacciatori, Loiacono e capitan Schettini al centro, Basile libero: Sideout ha provato ad opporsi alla vice-capolista con la sua formazione titolare, presto smontata dall’infortunio di Caputo (fermato da una lussazione omero-clavicolare alla spalla destra, in attesa di ulteriori accertamenti, starà fuori diversi mesi, si parla di 60-90 giorni).

“Non è stata una bella partita dal punto di vista tecnico – ha commentato Rinaldi – Tanta tensione, troppo spesso tramutata in errori, da parte di entrambe le squadre, ma soprattutto da parte nostra. C’è il rammarico di essere arrivati ai momenti decisivi dei set e di aver sbagliato molto. L’infortunio di Caputo, poi, ha complicato ulteriormente i piani”.

Sabato 5 novembre alle ore 18,30 il palazzetto dello sport di Giovinazzo sarà il teatro del possibile riscatto di Sideout che, dopo due sconfitte consecutive (una al tie-break contro l’Andria), cercherà l’impresa per non allontanarsi dalla zona playoff, obiettivo di stagione. Rinaldi: “Avremo diverse assenze. Siamo decimati soprattutto tra gli schiacciatori con Caputo, Polignano e Mordino fuori per diversi motivi. Questo, chiaramente, non significa che partiremo sconfitti. Ci proveremo al cospetto di una squadra che finora non ha sbagliato nulla. Mercato? Probabilmente interverremo con il tesseramento di qualche atleta che ci consentirà di completare, se non altro dal punto di vista quantitativo, l’organico”.

© Riproduzione riservata 04 Novembre 2011