aggiornato il 07/11/2011 alle 17:10 da

Top Comunication Volley, quarta vittoria a punteggio pieno

CASTELLANA – top_comunication_volleyguglielmi_domenicoLa quarta giornata del campionato regionale serie D girone B di pallavolo femminile regala il quarto 3 a 0 di stagione per la Top Comunication Volley Castellana Grotte, che fa poker netto di vittorie. Anche sul campo della Lightning Pallavolo Ostuni, seconda gara esterna consecutiva infatti, la squadra della Città delle Grotte vince per 0-3 (19-25, 17-25, 12-25), dimostrando di aver compiuto un ulteriore passo avanti sul piano del gioco e dell’intesa di squadra.

Guglielmi in palleggio, Amodio opposta, capitan Cicorella e Luisi in banda, Abbracciavento e Mario al centro, Campanella libero (al rientro dopo l’assenza della scorsa giornata): il Volley Castellana inizia la quarta gara di stagione con la formazione titolare (assente solo Rossella Giannuzzi). Poca cronaca nel corso dei tre parziali: buon impatto alla gara della Top Comunication capace pure di crescere nel corso dell’incontro e di evidenziare ancora di più il divario tecnico e di esperienza. Nel finale di terzo set spazio anche a Romanazzi e Console per un turnover che tende a premiare tutte le giocatrici in organico.

Con i tre punti conquistati ad Ostuni, la Top Comunication resta nel gruppetto delle quattro squadre in testa alla classifica del girone B della serie D pugliese: Volley Castellana, Noicattaro, Polignano e Monteiasi tutte a punteggio pieno (12 punti), ma solo le prime due hanno un quoziente set praticamente illibato (neppure un set perso in quattro partite giocate). E proprio l’Atletico Sport Centre Noicattaro sarà il prossimo avversario del Castellana in una sfida al vertice che si annuncia ricca di significati e con in palio tre punti pesantissimi.

“E’ stato un buon modo di prepararsi alla prossima sfida di campionato – ha commentato il tecnico della Top Comunication Volley Castellana, Domenico Guglielmivincere per la quarta volta consecutiva per 3-0 non era facile, sia dal punto di vista dell’intensità del gioco che sul piano della concentrazione. Certo il divario tra le due squadre in campo è evidente, ma il risultato non è mai scontato e bisogna sempre conquistarlo con la giusta tensione”.

© Riproduzione riservata 07 Novembre 2011