aggiornato il 12/11/2011 alle 7:45 da

Sideout ospita Triggiano: obiettivo ripartire

CASTELLANA – marco_plini_direttore_generale_sideoutDomani 13 novembre alle ore 18 la Sideout Castellana ospita il Trivianum Triggiano. Dopo tre sconfitte consecutive (una in casa con l’Andria, una nel derby del PalaGrotte con Sei Sport e una sul campo della capolista Giovinazzo), la squadra punta ad una ripartenza. La Sideout Castellana affronta l’ultima della classe con un solo obiettivo: i tre punti per ritornare a vincere e ripartire verso l’obiettivo playoff. Il tutto nella giornata in cui la Palestra Comunale Andrea Angiulli di Castellana diventa campo principale per il campionato regionale serie C girone A di pallavolo maschile con due partite dello stesso torneo a distanza di qualche ora (alle ore 15 sfidano Materdominivolley.it Castellana Grotte e Atletico Sammichele).

In questa vigilia di campionato la strategia del match è chiara. Con un Triggiano fermo a zero punti dopo quattro giornate, la formazione allenata da Flavio Rinaldi (nona a 4 punti) dovrà necessariamente centrare il secondo successo stagionale per non allontanarsi troppo dalla quinta posizione attualmente occupata da Andria e Sammichele a 7 punti. Sideout non potrà schierare né Fabio Caputo, né Angelo Polignano, ancora assenti in questo sfortunato inizio di stagione, mentre si sta cercando il recupero di Giovanni Ivone, ultimo ingaggio in ordine di tempo, bloccato in settimana da una fastidiosa influenza. Ragucci in regia con Mangini opposto, Rosini e Cisternino in banda, Loiacono e capitan Schettini a comporre la coppia di centrali, Basile libero: la formazione titolare dovrebbe essere la stessa vista a Giovinazzo.

“E’ stato complicato allenarsi in settimana. Lo abbiamo fatto a ranghi ridotti, confrontandoci con infortuni e influenze – ha dichiarato il direttore generale di Sideout, Marco PliniMa dobbiamo andare oltre queste difficoltà, superarle e affrontare con decisione le prossime due partite contro Triggiano e Putignano. Due sfide da vincere per rilanciare la nostra classifica, dopo un periodo di leggero appannamento in cui abbiamo pure giocato bene e mostrato progressi senza fare risultato. Sei punti, insomma, ci aiuterebbero a guardare con maggiore serenità la nostra condizione”.

© Riproduzione riservata 12 Novembre 2011