aggiornato il 12/11/2011 alle 8:41 da

Bcc Nep, trasferta insidiosa a Perugia

CASTELLANA – bcc_nep_timeTrasferta insidiosa per la Bcc Nep che in terra perugina affronta la terza in classifica. Trasferta al sapore di amarcord per coach Vincenzo Di Pinto che nel capoluogo umbro ha allenato per tre stagioni conquistando una storica Challenge Cup, prima che il Presidente Sciurpa decidesse il trasferimento in provincia.

Parte dello staff e della dirigenza sono gli stessi di allora e dunque Di Pinto non può fare a meno di ringraziarli e salutarli. “Perugia è stata una tappa importante ed emozionante per la mia carriera e quindi non posso non ricordare con affetto coloro che hanno lavorato insieme a me in quegli anni , dal DS Rizzuto all’intero staff medico e atletico. Tra l’altro devo fare loro i complimenti per l’ottimo lavoro che stanno facendo suffragato dai risultati delle ultime settimane.”

Un altro che Di Pinto conosce bene è il Slobodan Kovac attuale tecnico umbro che in settimana ha regalato parole dolci a colui il quale lo ha allenato per ben sette stagioni partendo da Gioia del Colle e finendo a Taranto passando per Macerata: “Incontrare Boban è un’altra emozione speciale – dice il tecnico turese – è stato il primo grande giocatore internazionale che ho allenato e che mi ha dato tante emozioni. Lo ringrazio per la stima dichiaratami e non dimentico e  non smetterò mai di ringraziarlo per la sua dedica dopo aver vinto l’oro alle Olimpiadi di Sidney, una volta tornato in patria. Gli auguro ogni fortuna anche come tecnico.”

Naturalmente ora però il suo primo pensiero ha i colori gialloblù della New Mater e gli ultimi preparativi alla vigilia di un impegno non facile: “Perugia è una tappa importante per acquisire grande convinzione per il prosieguo del campionato. Loro stanno attraversando un ottimo momento di forma ed hanno in squadra fra gli altri un altro grande campione qual è Goran Vujevic che ho anche avuto l’onore di allenare prima a Taranto e poi a Perugia. Noi vogliamo continuare sulla strada intrapresa sfruttando ogni partita per verificare la crescita del nostro lavoro. Ci siamo prefissati degli obiettivi di crescita che ci possano portare a fare risultato, abbiamo un gruppo sano che pensa positivo, poi ogni partita fa storia a sé ma certo non vogliamo interrompere la nostra striscia positiva”.

Confortanti notizie arrivano anche dall’infermeria castellanese che pian piano sta restando senza lavoro. In costante miglioramento le condizioni di Salgado tornato già domenica scorsa a sentire il mondoflex sotto i piedi negli ultimi punti del derby così come anche Maric sta lavorando con un programma specifico per il pieno recupero muscolare e che il suo contributo lo sta mettendo in campo quando viene chiamato in causa dal tecnico.

Alla partita del Pala Evangelisti assisterà un ospite d’eccezione della pallavolo italiana, Giacomo Sintini , la cui presenza rende felici tutti ed in particolar modo proprio Vincenzo Di Pinto, ex tecnico a Perugia dell’ex palleggiatore della nazionale.

“Sono davvero felice della presenza di Jack alla partita e credo debba esserlo tutto l’ambiente poiché significa che sta meglio e dimostra la sua grande voglia di tornare presto a giocare a pallavolo. Lo abbraccio sin d’ora augurandogli di ritrovarlo presto sui campi e con un grande forza Jack!”.  

Arbitreranno Ravallese e Cappello con fischio d’inizio alle consuete ore 18.

© Riproduzione riservata 12 Novembre 2011