aggiornato il 17/11/2011 alle 19:10 da

Hairpro sconfitta a Fasano, manca l’aggancio in vetta

CASTELLANA – hairpro_basket_castellana_Gonnella_ginocchioIl terzo periodo ha deciso le sorti del recupero della settima giornata del campionato di basket regionale pugliese, serie C. Non è riuscito all’Hairpro Basket Castellana Grotte l’aggancio alla vetta. La squadra è stata sconfitta per 82-73 sul campo del Basket Fasano.

Presso la tensostruttura del comune brindisino, il penultimo quarto è stato fatale alla formazione del tecnico Davide Gonnella, che ha subito un parziale di 20-7 che non è riuscita più a rimontare. Troppo lo sforzo profuso nell’ultimo quarto, quando dal -12 l’Hairpro era passata al -2, scoppiando però sul più bello, sotto i colpi di Masi e Manchisi dalla distanza. E’ stata una partita maschia, giocata su ritmi altissimi, dove i tiratori hanno fatto la differenza da entrambe le parti. E’ gravata troppo sulla squadra di Gonnella la situazione falli, che ha limitato le prestazioni dei lunghi Pace e Iannone.

Tanto equilibrio nei primi due periodi, con Castellana che chiude 44-45 al termine del primo tempo. Poi un vistosissimo calo. Vukovic mette a segno la tripla del 44-48, prima del buio totale con un parziale di 20-4 per i padroni di casa. Senza Loprieno e Siriaco gravati dai falli, la squadra non riesce a trovare la via del canestro e subisce dall’altra parte le penetrazioni e i tiri dalla distanza di De Leonardis (top scorer con 32 punti) e Manchisi.

Nell’ultimo periodo l’Hairpro torna sotto. Vukovic riporta i suoi a -7 (64-57), gli risponde Sibilio (67-57), Castellana risponde ancora con due bombe, poi ancora Pace da 3 riporta a -3 i suoi (71-68). Iannone firma il -2 e Fasano sbaglia l’attacco. Quando l’inerzia della partita sembrava passata dalla parte dei castellanesi ecco che Fasano viene salvato dai due giovanissimi talenti Masi e Manchisi. Il primo segna la tripla del 75-70, il secondo quella del 78-70 che chiude di fatto la partita. Si va al fallo sistematico e il match si chiude 82-73.

A fine gara il tecnico Gonnella si assume le responsabilità per la sconfitta: “Non abbiamo fatto una bella partita anche se i miei ragazzi hanno dato il massimo. Forse ho sbagliato la lettura del match e gli avversari hanno giocato meglio di noi. Questa sconfitta deve rappresentare un punto di partenza per far meglio nelle prossime gare”.

© Riproduzione riservata 17 Novembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento