aggiornato il 22/11/2011 alle 13:40 da

Il post Reggio Emilia nelle parole di Torchio ed Elia

CASTELLANA – bcc_nep_Torchio_assieme_a_Di_Pinto_foo_Pino_PoteLa settima vittoria di fila della New Mater, ottenuta a discapito di Reggio Emilia, regala certezze ad un organico che non ha fatto pesare le quattro assenze del match. Con la lista degli indisponibili di Bcc Nep e anche Reggio Emilia si poteva infatti mettere in campo una formazione intera. Salgado e Inserra centrali, Falaschi al palleggio con Cazzaniga opposto, Rodriguez e Ippolito in banda senza contare la lunga assenza di Casadei ed il rilascio delle ultime ore di Rigoni da parte reggiana.

A referto quindi, fra “dismessi” ed infortunati,  erano 10 gli iscritti per gli ospiti ed i 12 castellanesi ufficialmente presenti in realtà pareggiavano gli avversari come abili e arruolati considerati i malanni di Cazzaniga e Salgado uniti nella malasorte a Falaschi e Rodriguez. Ma la forza della compagine del Presidente Carpinelli sta proprio nella già da tempo acclarata completezza di un roster capace di affrontare con qualsiasi sei+uno qualsiasi sfida. Nella circostanza sono stati Paolo Torre e Goran Maric a divenire titolari dando un segnale forte di grande qualità che in un campionato difficile come la A2 Sustenium alla lunga ripagherà le scelte della società di Via Orazio così come sottolineato anche da Alberto Elia, il centrale viterbese apparso in ulteriore crescita  tanto da meritarsi il titolo di migliore della partita: “Conosciamo il nostro obiettivo ed è un obiettivo da raggiungere partita dopo partita. Contro Reggio Emilia si è vista la qualità della nostra squadra che anche con tanta assenze riesce a tenere molto alto il livello di gioco. Sappiamo che ognuno di noi deve esprimere quello che ha in ogni occasione che ci verrà data perché il traguardo da raggiungere. Lavoriamo sempre in settimana per dare ancora più continuità al nostro gioco e credo che i miglioramenti si vedono gara dopo gara. Non dobbiamo pensare che ci sia una sola squadra contro cui lottare perché in un campionato come questo puo’ succedere di tutto. Adesso pensiamo al Club Italia che è la prossima partita che vogliamo vincere.”

Il commento dalla panchina è affidato questa volta a Giovanni Torchio, vice Di Pinto: “Questa settimana abbiamo sofferto le assenze con ultima quella di Falaschi della mattina pre gara però direi che la forza di questa squadra sta in tutti e 13 i giocatori che vestono questa maglia e di cui conosciamo tutti il valore. A noi serviva la vittoria ed è arrivata. Questa partita ci sarà utile per crescere ulteriormente applicando in ogni gara quanto fatto nella settimana di lavoro. Contro Reggio siamo stati molto attenti nella fase di muro e difesa ed è un risultato che deriva dalle tante ore passate allo studio dei video che ci aiutano e ci consentono di applicare in partita le varie situazioni di gioco. Siamo contenti di come Torre e Maric hanno interpretato la partita così come lo ha fatto tutta la squadra.”   

I gialloblù riprendono oggi gli allenamenti in vista della prossima gara che li vedrà impegnati in quel di Bracciano contro il Club Italia.     

© Riproduzione riservata 22 Novembre 2011