aggiornato il 28/11/2011 alle 15:43 da

Stoppata la capolista, Hairpro risale al terzo posto

CASTELLANA – hairpro_SiriacoLa Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 si è arresa all’Hairpro Basket Castellana, nella decima giornata del campionato regionale di serie C pugliese di basket maschile, giocata al Pala Grotte con il risultato finale di 78-66. Compatta, forte in difesa e a rimbalzo, precisa dalla media e dalla lunga distanza, volitiva fino all’ultimo secondo, sempre in partita e mai doma, nemmeno quando si è trovatia sotto di 7 lunghezze. Questa la squadra messa in campo da Davide Gonnella che ha sbaragliato i colpi della capolista Ceglie di coach Giovanni Rubino. Risale così al terzo posto la formazione castellanese, che appaia il Fasano, sconfitto sul campo del Ruvo. Con cinque elementi in doppia cifra (17 Cipulli, 13 Vukovic, 11 Ruggiero e Pace, 10 Siriaco) e due molto vicini a questa (8 per Loprieno e Iannone) la squadra di Gonnella si è riscoperta formazione forte in ogni ruolo e da ogni parte del campo, regalando tante soluzioni di gioco e gesti tecnici agli appassionati del Pala Grotte (rimasto imbattuto dopo cinque turni giocati in casa), accorsi in oltre 300 unità per il big match.

L’Hairpro non cambia quintetto e schiera dall’inizio Loprieno, Cipulli, Vukovic, Iannone e Pace. Dall’altra parte Ceglie si presente con Lasorte, Milone, Boffelli, Caloia e Jonikas. Proprio Caloia apre la partita con due punti da sotto. Le due squadre non colpiscono dalla distanza e hanno tanto gioco i lunghi, cercati in attacco e presenti in difesa. Jonikas (8 punti nel primo periodo) piazza il primo allungo mettendo a segno con un piazzato l’11-18. A far tornare sotto i castellani prima del termine del periodo ci pensa Cipulli con tre punti consecutivi per il 14-18. Pace raccoglie un gran rimbalzo offensivo ad inizio terzo quarto e mette a segno il 16-18 prima che il solito momento di nervosismo colga i castellanesi. Qualche dubbia decisione e tanto Ceglie soprattutto con Boffelli e Jonikas portano la panchina castellanese al tecnico che sancisce il 17-24 con due tiri liberi di Milone. I gialloblù di casa però non si dimostrano affatto abbattuti dal parziale subito. Quattro consecutivi di Siriaco, poi due di Cipulli e due tiri liberi ancora di Siriaco per il sorpasso (29-28), poi Pace e Vukovic per il massimo vantaggio del primo tempo (36-30), che viene quasi dimezzato dal tiro libero di Milone e dalla tripla di Boffelli, giunta prima che Cipulli mettesse a segno il 38-34 con cui si va al riposo.

Ceglie torna in campo con un’altra testa e grazie da un ritrovato Boffelli (5 punti in avvio di terzo periodo) e ad una tripla di Milone rischizza a +5 con un parziale di 1-10 (39-44). Castellana, che fino ad allora aveva pensato a limitare Jonikas, stringe la difesa anche sugli esterni e ritorna in parità con una tripla del duttile Ruggiero (48-48), bene sia come esterno che sottocanestro. Loprieno, protagonista prima di un gran canestro con palla rubata al pari ruolo Lasorte, chiude il terzo quarto 54-52. Nel quarto l’Hairpro chiude la partita. Pace sotto lotta contro Jonikas e ne segna subito due dalla lunetta, stesso fa Vukovic con un 3/4. Poi ancora due volte Loprieno dalla lunetta per il 61-54. La difesa di Ceglie è in difficoltà sulle penetrazioni castellanesi. Colpisce ancora Pace con un tiro appoggiato al tabellone e due tiri liberi di Cipulli segnano il 67-55. Ruggiero e Vukovic che fa 2/2 fanno volare l’Hairpro sul 71-58 prima del quinto fallo di Pace. Un momento di sbandamento colpisce i castellanesi che subiscono quattro punti consecutivi da Falcone (71-62), prontamente restituiti da Ruggiero e Iannone dalla lunetta (75-62). La partita si chiude praticamente qui. Tre di Cipulli e quattro di Caloia chiudono il match 78-66.

© Riproduzione riservata 28 Novembre 2011