aggiornato il 06/12/2011 alle 15:47 da

Foggia cede alla Sei Sport, big match nel prossimo weekend

CASTELLANA – Nicola_LabiancaBottino da tre punti per la Sei Sport che ha espugnato il Pala Preziuso di Foggia, contro POL.E.MASI, lo scorso sabato 3 dicembre.

Con il sestetto di nuovo al completo, il primo set si è trascinato punto su punto fino al punteggio sfavorevole di 22-20 sui castellanesi. Con molti errori in battuta e la concentrazione scarsa, la svolta del primo parziale è arrivata solo sul finire, grazie al risveglio dei reparti offensivi in posto 3 e in posto 4. Nel secondo set SEI SPORT è riuscita a sganciarsi dagli avversari solo dalla seconda metà in poi, tenendo vantaggi di 4 ed anche 5 misure. L’ingresso del giovane palleggiatore Mongelli su De Mattia, non ancora al 100% della forma, ha permesso la conduzione più lucida del terzo set senza più esitazioni. Dall’altra metà del campo, POL.E.MASI FOGGIA, ha espresso il miglior attacco con l’esperienza dei centrali e dei due martelli.

Con 23 punti, 8 gare vinte su 8 gare giocate, i camaleonti di Gaspare Spina riconfermano il primo posto in classifica che sabato 10 dicembre finirà in pasto al big match contro la diretta inseguitrice LIBERTAS & VOLLEY E’ VITA. Nata dalla fusione tra due società limitrofe dell’hinterland barese, LIBERTAS SANTO SPIRITO e VOLLEY E’ VITA GIOVINAZZO, il nuovo club è il risultato di un’iniziativa davvero singolare. “Vista la crisi imperante che ha smantellato molte associazioni sportive, davanti alle scarse opportunità di ingaggio per molti giocatori anche professionisti, abbiamo ritrovato la giusta motivazione riorganizzandoci gratuitamente in favore della nostra città, Giovinazzo, per rappresentarla al meglio pallavolisticamente, come vuole la tradizione”. Queste le parole di Nicola Labianca, martello della squadra barese, tra le scintille di questo progetto degno di lode. Dopo aver conquistato il titolo di Serie B2 nella Oro Banx Palo vincendo le fasi Play Off, il suo sestetto si è ritrovato senza più nessuna dimora sportiva avendo, la società palese, rinunciato al salto di categoria. Così, autofinanziandosi nel palasport di via De Ceglie a Giovinazzo, con l’ausilio delle ultime risorse di LIBERTAS SANTO SPIRITO, dall’ultimo grido disperato per la voglia matta di giocare a pallavolo si è scatenata la vera sorpresa del campionato. Oggi al secondo posto con 22 punti in classifica, ad una lunghezza da SEI SPORT, l’eroica squadra ha registrato solo una sconfitta a tie-break contro PALLAVOLO ANDRIA, precipitando con il match ormai in pugno sul vantaggio di due set a zero.

La nona giornata di andata del campionato di Serie C Maschile, in calendario per il prossimo weekend al Pala Grotte di via Dell’Andro a Castellana, segnerà il passo decisivo per una delle due contendenti al primato e alla promozione. Nessun pronostico sembra tenere, come lo stesso Labianca ha commentato. “Siamo aperti a qualsiasi risultato. Sulla carta siamo squadre equiparabili. Trovo più completo il roster di SEI SPORT per la presenza di qualche giocatore di categoria, come Cisternino. Buoni anche i reparti centrali, esperti e navigati”. Un appuntamento da non perdere. Comunque andrà, a Labianca, De Candia, Magarelli, Fiorentino, Gagliardi, Carbonara, De Benedictis, De Palo e gli eroi di questa ammirevole impresa, va il riconoscimento di tutta la pallavolo pugliese e di tutti gli sportivi, per quanto stanno per l’amore verso questo sport in nome della propria città. Sono certamente i vincitori morali di questo campionato.

© Riproduzione riservata 06 Dicembre 2011