aggiornato il 10/01/2012 alle 19:04 da

La corsa del Castellana si ferma ad Ascoli Satriano

CASTELLANA – castellana_calcio_Cappelletti-JavierLa penultima giornata del girone di andata costa una sconfitta al Castellana Calcio che, dopo tre successi di fila, vede la sua corsa fermarsi in trasferta sul campo dell’Ascoli Satriano. La formazione di Santostasi ha colto così la sua quarta sconfitta esterna stagionale, dopo quelle di San Severo, Mola e Bovino.

Il ko esterno tuttavia non intacca la classifica dei ragazzi di Santostasi, sempre quarti a quota 29 punti, con tre lunghezze di vantaggio sulla sesta in classifica.

Quello che vedremo fino al termine della stagione sarà una squadra giovane, che dovrà affrontare le trasferte sempre con un occhio particolare. In terra foggiana la squadra era pure priva del capitano Biasi, appiedato dal giudice sportivo per l’espulsione rimediata contro il Minervino, con il solo Cappelletti sopra i 30 anni. Come spesso accade i minuti finali sono stati fatali alla squadra più giovane, con i padroni di casa bravi ad andare in gol all’ 83esimo e nel recupero.

Senza Biasi, mister Santostasi ripropone Montaruli tra i pali con Morgese nel ruolo di terzino sinistro e Frascati a far coppia centrale con Marquez. Per il resto stesso schieramento che ha battuto il Minervino con Salvi, Gentile, Miccolis e Lentini sulla mediana e Cappelletti dietro la punta Longo. Dopo un primo tempo equilibrato con il Castellana vicino al gol con Frascati nella ripresa i padroni di casa vincono il match con due colpi di testa. Il primo di Daluiso all’83’ sugli sviluppi di un corner, il secondo di Specchio, subentrato a Porcelluzzi nei minuti di recupero.

Per la squadra di Santostasi la consapevolezza di aver comunque lottato su un campo ostico e di potersi giocare tutti i match, anche quelli esterni, alla pari con l’avversario.

© Riproduzione riservata 10 Gennaio 2012