aggiornato il 03/11/2012 alle 15:55 da

New Mater a Verona. Gulinelli: ce la giochiamo alla pari

Flavio_GulinelliCASTELLANA – Seconda trasferta consecutiva per la New Mater che domani pomeriggio sarà di scena a Verona. Una vittoria (contro il fanalino di coda Ravenna), tre sconfitte (una al tie-break contro Latina) e quattro  punti: questo il bilancio degli scaligeri alla vigilia della quinta giornata di campionato. La squadra allenata da Bruno Bagnoli può contare sull’esperta diagonale formata dal palleggiatore Meoni e dall’opposto Gavotto. Al loro fianco i centrali Rak (ex New Mater) e Gotsev, i martelli De Marchi e Ter Horst e il libero Pesaresi. Pronti a dar manforte dalla panchina il centrale Zingel, gli schiacciatori Fedrizzi e Kosmina e il secondo palleggiatore Peacock. A presentare la vigilia in casa New Mater è mister Gulinelli. “Se mettiamo da parte le 3-4 grandi del campionato (Macerata, Cuneo, Trento e Piacenza) credo che Verona possa essere considerato nell’altro gruppo di avversarie contro cui si può lottare a viso aperto. Credo che il nostro prossimo avversario, quindi, sia possibile affrontarlo alla pari. In questo momento, però, credo sia molto importante concentrare le attenzioni  sulle nostre cose da fare. Abbiamo visto Verona in tv e l’abbiamo studiato a fondo ma soprattutto dobbiamo noi cercare qualcosa per noi stessi senza pensare a chi abbiamo di fronte”. Con Paparoni ormai pienatemente recuperato il 6+1 gialloblu sarà dunque il solito con Falaschi-Sabbi, Menzel-Casoli e Yosifov-Cester.

© Riproduzione riservata 03 Novembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento