aggiornato il 11/11/2012 alle 18:35 da

New Mater, la prima vittoria arriva nel derby del sud contro Vibo Valentia

striscione_NMCASTELLANA – Prima vittoria stagionale per la BCC-NEP Castellana che stende, davanti al pubblico amico del Pala Grotte, con un secco 3-0 Vibo Valentia, sorpresa di questo primo scorcio di campionato. Ottima prestazione dei gialloblu, perfetti al centro e in attacco (buona la prima da titolare per l’mvp Alex Ferreira). Dall’altra parte della rete la squadra calabrese, seguita nella città delle Grotte da un centinaio di tifosi, paga i tanti errori e la giornata poco felice di Coscione e compagni.
I due tecnici puntano sui sestetti annunciati alla vigilia. Gulinelli, dopo la deludente prova di Verona, lascia in panchina Menzel e schiera Alex Ferreira in banda insieme a capitan Casoli. Al loro fianco Falaschi-Sabbi, Yosifov-Cester e il libero Paparoni. Sestetto base, invece, per Blengini: Coscione-Klapwijk, Kaliberda-Urnaut, Buti-Barone, Farina libero.
PRIMO SET:
Sabbi (2 muri su Urnaut e un attacco) e Alex Ferreira (ace e pipe) firmano il primo break della partita: 8-5 New Mater al primo time-out tecnico. Pronta la replica di Vibo che si rifà subito sotto con 3 punti consecutivi di Klapwijk (9-9).  Gli ospiti sbagliano tanto, soprattutto al servizio (8 errori dai 9 metri nel parziale), Casoli e compagni così ne approfittano (17-14). I calabresi non demordono: prima trovano la parità con Urnaut e poi il primo vantaggio con il muro di Coscione su Ferreira (18-19). La New Mater rimette il naso davanti grazie all’errore di Klapwijk (23-22) e chiude alla prima occasione con il block-out di Casoli (25-23).
SECONDO SET:
Meglio Vibo ad inizio del secondo parziale: 6-8 con Barone e il solito Klapwijk sugli scudi. La New Mater resta attaccata agli avversari e così, tra una battuta sbagliata e l’altra, si arriva al secondo time-out tecnico (15-16). Il muro di Sabbi sul neo-entrato Badawi (in campo al posto di Kaliberda) vale il primo vantaggio gialloblu (17-16). Continua a fare male il muro di casa nel finale: Yosifov stoppa Urnaut e consegna l’allungo decisivo ai suoi (22-19). E lo stesso centrale bulgaro a siglare in primo tempo il 2-0 (25-21).
TERZO SET:
Vibo riparte con Kaliberda e Bawadi torna ad accomodarsi in panchina. La musica non cambia ed è sempre la New Mater a condurre con un ottimo Ferreira (9-7). Blengini a questo punto toglie Coscione e gioca la carta Cortellazzi (staffetta già vista nel finale del secondo parziale). La scossa, però, non arriva anche in questo caso e i calabresi continuano a sbagliare tanto, in tutti i fondamentali. La New Mater così vola sul 16-11 con l’attacco vincente di Sabbi. Il Pala Grotte è una bolgia, vede ormai vicina la prima vittoria stagionale, e i gialloblu allungano ancora (21-12). A chiudere la partita ci pensa un muro di Falaschi (25-14), che scatena la grande festa del pubblico di casa.

BCC-NEP CASTELLANA – TONNO CALLIPO VIBO 3-0
(25-23; 25-21; 25-14)

BCC-NEP:
Casoli 8, Cester 6, Sabbi 12, A. Ferreira 12, Yosifov 9, Falaschi 2, Paparoni (L), Elia,  Ricciardello, Krumins. NE Menzel, Dolfo (L), M. Ferreira.
TONNO CALLIPO:
Kaliberda 3, Barone 7, Coscione 2, Urnaut 5, Buti 6, Klapwijk 14, Farina (L), Cortellazzi, Badawi, Forni, Rocamora. NE Montesanti (L), Lavia, Presta.
DURATA
: 1.23 (31’, 28’, 24’)
MURI
: 10 BCC-NEP, 8 Tonno Callipo
ACE/BATTUTE SBAGLIATE:
3/19 BCC-NEP, 1/15 Tonno Callipo
RICEZIONE POSITIVA/PERFETTA:
80%(48%) BCC-NEP, 65%(55%) Tonno Callipo

© Riproduzione riservata 11 Novembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento