aggiornato il 04/02/2013 alle 10:05 da

Castellana ancora battuto all’Azzurri d’Italia

Castellana_CalcioCASTELLANA – Seconda sconfitta interna consecutiva per il Castellana Calcio, battuta 1-3 in casa dal Gargano Calcio in una gara dove ha sprecato tanto e che ha registrato la giornata non perfetta dell’arbitro Lillo di Brindisi. A decidere la gara i dieci minuti sciagurati tra il 39’ del primo tempo e il 2’ della ripresa.I castellanesi recuperano D’Elia e Portone che vengono schierati dal primo minuto. Il primo va fra i pali, con Boffoli e Cantalice al centro della difesa, Morgese e Bartolo Gentile esterni bassi, Busto e Lovece esterni di centrocampo con Miccolis e Angiuli centrali, Daddato e Portone di punta.Al 13’ l’arbitro assegna un calcio di rigore per un fallo di mani di Cantalice in aresa. Dal dischetto si presente Ranieri che calcia a lato. Al 20’ verticalizzazione di Lovece per Portone, la punta castellanese supera Vecera con un pallonetto ma la deviazione del portiere ospite è sufficiente per rallentare la traiettoria e permettere a un difensore avversario di spazzare. Al 24’ Portone ha la palla buona ma calcia alto a pochi passi dalla porta, al 26’ Salerno calcia dalla distanza, D’Elia si rifugia in angolo. Al 29’ ancora Portone fugge in contropiede, entra in area e calcia, ma Vecera è bravo a deviare in angolo. Al 37’ calcio di punizione dai 20 metri per il Gargano, Ranieri calcia debolmente, D’Elia blocca. Un minuto più tardi ci prova Busto, Vecera dice no. Al 39’ passano gli ospiti. Calcio di punizione dai 30 metri. Martella la mette rasoterra sul secondo palo e batte D’Elia.  Al 43’ Angiuli calcia centrale dal centro dell’area, Vecera blocca senza problemi.  Un minuto dopo azione confusa in area ospite, il Gargano riesce a liberare. Al primo dei due minuti di recupero azione sulla sinistra dei garganici, palla per Latorre che di testa batte D’Elia. Il Castellana protesta perché ritiene che la palla non sia entrata prima del salvataggio sulla linea di Boffoli. Al primo minuto verticalizzazione di Portone per Busto, che viene anticipato da Vecera.Nella ripresa al 1’ il Gargano trova la terza rete. Discesa di Carretto sulla destra e conclusione che D’Elia respinge. La palla arriva a Salerno che a volo trova il gol. Al 15’ Daddato manca il bersaglio dal centro dell’area. Poi l’assist di Portone trova lo stesso Daddato in fuorigioco.Tre minuti più tardi Daddato trova il bersaglio con un diagonale giunto dopo aver rubato il pallone in area a Ranieri. Il Castellana rimane in 10 al 25’ quando viene espulso Portone per un fallo che non sembra grave a centrocampo. Al 32’ D’Elia ferma Guerrieri a tu per tu. Al 45’ Castellana pericoloso con Daddato che gira fuori di testa. Finisce 1-3.

Castellana-Gargano Calcio 1-3

(39’Martella, 46’p.t. Latorre, 47’Salerno, 64’Daddato)

Castellana: D’Elia, Gentile B. (76’Cannone), Morgese , Miccolis, Boffoli, Cantalice, Daddato Angiuli (66’Antonicelli), Portone, Busto, Lovece (51’Gentile A.)

A disp. Ventrella, Mancini F., Daprile, Mancini L., Cannone. All. Mazzarelli

Gargano Calcio: Vecera, Attanasio, Laroia, Papagno, Martella, D’Aprile (55’Del Conte), Carretto, Ranieri, Latorre, Guerrieri (85’Paolino), Salerno (65’Distolfo P.).

A disp: Derrico, Machbour, Cercone, Di Stolfo E. All. Vlassis

Arbitro: Lillo di Brindisi

Ammoniti: D’Aprile, Laroia, Attanasio, Martella (G), Busto, Daddato (C)

Espulso:Portone

© Riproduzione riservata 04 Febbraio 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento