aggiornato il 19/07/2011 alle 12:56 da

Ecco “Ultimo quarto”, il nuovo disco dei “The Tracks”

The_Tracks1Tracks1

CONVERSANO – Sono nati il 20 maggio 2007 con l’obiettivo di far capire che la lingua italiana può farsi valere anche nel rock. Allora Vito Solfrizzo, Cristian Fanizzi, Raffaella Leone, Fabrizio Caragiulo e Nicholas De Michele, in arte i “The Tracks” erano poco più che adolescenti e si affacciavano per la prima volta nel mondo della musica. Oggi, a quattro anni di distanza, hanno prodotto il loro primo disco, intitolato “Ultimo Quarto” in cui è inserita musica rock italiana, i cui testi, sono scritti dalla voce del gruppo Vito Solfrizzo allo scopo di identificare i problemi e gli avvenimenti di tutti i giorni. Un rock particolare perché influenzato dal genere degli anni ’70 e ’80, ma anche dallo stile moderno che ancora oggi si mantiene a buoni livelli. Nella loro breve storia i “The Tracks” vantano diversi riconoscimenti e la soddisfazione di aver aperto, nello scorso novembre, il concerto di una leggenda del blues come Carvin Jones. “Ultimo quarto” è autoprodotto dalla band ed è possibile prenotarlo all’indirizzo e-mail: thetracksrock@live.it.

© Riproduzione riservata 19 Luglio 2011