aggiornato il 17/09/2011 alle 16:19 da

Una conversanese a Miss Italia

 

simona_e_i_genitori3CONVERSANO – C’è anche un pezzetto di Conversano a Montecatini Terme dove domani sera inizieranno le finali dell’edizione 2011 di Miss Italia. Ha origini conversanesi, infatti, la numero 35 Simona Colella, Miss Deborah Molise, una simpatica ragazza dai capelli rossi che da qualche giorno campeggia sui manifesti affissi in giro per il paese e che invitano a votarla. A chiedere una mano per farle coronare il sogno di diventare la più bella d’Italia la mamma di Simona, Elena Renna, che al telefono ci ribadisce di essere orgogliosa del paese che le ha dato i natali. “Tutta la mia famiglia è conversanese da generazioni. Mio padre, infatti, lavorava alla Fiat a Torino ma era così attaccato al suo paese che chiese di avvicinarsi e fu trasferito a Termoli. Da Conversano siamo lontani solo due ore di macchina e ci torniamo spessissimo. Anche nostra figlia adora Conversano e ha molti amici che la sostengono anche se lontani.”

 

manifesto

Con la signora Elena parliamo dell’idea dei manifesti: “Dato il legame forte che abbiamo con Conversano abbiamo pensato fosse una bella idea rendere partecipe la cittadinanza dell’opportunità di essere rappresentati a Miss Italia. La nostra vita è, infatti, legata a Conversano. Un legame fatto di ricordi e di tradizioni.”

Come è arrivata Simona alla finale di Miss Italia?

“Simona è andata a Montecatini lo scorso 24 agosto. Lei è arrivata seconda alle finali regionali di Miss Molise. Poi a Montecatini sono state convocate 233 ragazze a cui è stata data l’opportunità di entrare in finale. Solo 39 sono state selezionate dalla giuria tecnica e tra queste c’era anche Simona. Un’opportunità incredibile per una regione piccola come il Molise quella di avere due rappresentanti in finale, sintomatica del fatto che la giuria ha notato mia figlia e ha voluto fortemente che entrasse ugualmente tra le sessanta finaliste. Per noi è stata un’emozione indescrivibile.”

Come è iniziata l’avventura a Miss Italia?

“È incominciato tutto per gioco. Le amiche le dicevano che doveva provarci perché ci sarebbe riuscita e poi a marzo quando ha compiuto 18 anni l’hanno praticamente convinta. Anche noi genitori l’abbiamo sempre sostenuta. “

Come sta Simona in questi giorni? È emozionata per l’avventura che sta vivendo?

“Lei vive tutto con serenità. Anche durante il tour regionale ha preso tutto come un gioco. Dice sempre che si sta divertendo, che per lei è una bella esperienza ma alla fine vada come deve andare.”

primo_piano_simona_colellaÈ la prima volta che partecipa ad un concorso di bellezza?

“In realtà no, perché aveva solo 4 mesi quando ha vinto un concorso di bellezza a San Benedetto del Tronto. Conservo ancora le foto. Però a parte questo, lei non ne ha mai sentito la necessità e se non fosse stato per l’insistenza di chi le sta vicino forse non avrebbe partecipato nemmeno a questo concorso.”

Infine Le chiediamo che tipo è sua figlia, quali hobby e interessi ha?

“Simona è una persona molto determinata. Una ragazza che non ostenta la sua bellezza, ma al tempo stesso è ambiziosa. Lei dice sempre “qualunque cosa devo fare nella vita voglio essere preparata”. Poi è una ragazza molto sportiva. Ha praticato per 9 anni la ginnastica artistica, ma ha dovuto abbandonarla a malincuore per uno stiramento. Da allora ha praticato nuoto, danza moderna e ora gioca regolarmente a pallavolo e scia in inverno. Ama leggere e il suo scrittore preferito è Paulo Coelho.”

Cosa sogna di fare? Le piace il mondo dello spettacolo?

“Dice sempre che da grande vuole fare il medico, come il padre. Per ora è iscritta al quinto anno del Liceo Scientifico Alfano da Termoli. La faccenda del mondo dello spettacolo la vede come un gioco e per ora non ci pensa più di tanto.”

simona_colellaStaremo, quindi, a vedere come andrà a finire. L’appuntamento è da domenica sera in diretta su RaiUno. Per sostenere Simona Colella si può televotarla componendo da numero fisso 894424 o via sms al 4784785. Il numero da votare per coronare il sogno di Simona è il 35.

© Riproduzione riservata 17 Settembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento