aggiornato il 03/08/2012 alle 12:24 da

San Rocco in Contea, presentato il programma

San_Rocco_in_ConteaCONVERSANO – Settima edizione ricca di novità quella della Festa di San Rocco in Contea, a partire dallo staff organizzativo che quest’anno si fa in due. Alla direzione artistica dell’associazione di Ritanna Nardomarino “I Collegia”, infatti, si affianca il supporto organizzativo dell’associazione culturale “Sensazioni del Sud” presieduta da Gabriele Corianò. Cinque i giorni dedicati alla classica rievocazione storica. Si parte il 14 con “Ricercare a corte” un approfondimento culturale che si terrà nella sala conferenze al secondo piano del Castello. La cerimonia inaugurale, invece, si terrà il 15 alle 21,45 in Largo Torre Dodecagonale. Il 16 è la serata dedicata come da tradizione al corteo storico-devozionale. Il 17, invece, è dedicata alle scene studiate dalla Nardomarino. Quattro le ambientazioni, tutte nuove. La prima riguarda l’arrivo dei pellegrini dall’Oriente, la seconda la cerimonia d’investitura della badessa definita “una celebrazione unica in tutta l’Europa del Sud”, a seguire la rievocazione del processo al Guercio delle Puglie e per chiudere il duello di Norimberga. Le scene, ambientate in epoche differenti, si svolgeranno una di seguito all’altra in quattro luoghi differenti a partire dalle 22: torre Dodecagonale, San Benedetto, anfiteatro e di nuovo il largo davanti alla torre. Il 18 si chiude in grande con il “Banchetto del festino di corte”, allestito con giochi di corte, gari di abilità e sapori. Nelle ultime tre serate in corso Domenico Morea e in piazza Castello a partire dalle 18 aprirà il mercato con pietanze e antichi mestieri che aiuterà ancora di più a tornare indietro nel tempo.

 

© Riproduzione riservata 03 Agosto 2012