aggiornato il 16/11/2012 alle 9:17 da

I docenti del liceo scientifico deliberano lo stato di agitazione

Liceo_ScientificoCONVERSANO – Il Governo italiano, con la Legge di Stabilità per l’anno 2013 in discussione alla Camera dei Deputati, dopo aver tentato di imporre un aumento di 6 ore dell’orario di lezione dei docenti della Scuola Secondaria di 1° e 2° grado a retribuzione invariata (provvedimento per il momento sospeso, ma sul quale la discussione non è stata ancora chiusa), sta proponendo di recuperare le risorse finanziarie previste decurtando ulteriormente la quota relativa ai fondi FIS degli istituti; tale provvedimento determinerebbe ulteriori problemi finanziari per le scuole, già in evidente difficoltà nell’organizzare le attività aggiuntive, con ricadute estremamente negative sull’efficacia dell’azione didattico-educativa. A tutto ciò si aggiunge il mancato avvio della trattativa per il recupero degli scatti di anzianità non corrisposti relativi agli anni 2011 e 2012, con lesione di un diritto professionale dei docenti. Per manifestare il profondo sdegno che le proposte in questione hanno suscitato e dare un contributo per far emergere l’ingente quantità di lavoro sommerso che i docenti già svolgono, i docenti del Liceo Scientifico Sante Simone dichiarano di sospendere, a far data dal 14/11/2012,tutte le attività non obbligatorie che stanno svolgendo, e precisamente: coordinatore di classe; docente coordinatore di dipartimento e/o ambito disciplinare; docente incaricato della verbalizzazione del consiglio di classe con provvedimento annuale del DS; incarichi di funzione strumentale al P.O.F.; responsabile di laboratorio didattico e/o palestra; docente referente per progetti di istituto; componente di commissione del collegio dei docenti; docente in corsi di recupero e/o di potenziamento; attività di sportello didattico; attività di aggiornamento programmate al di fuori dell’orario di lavoro; lezioni itineranti, attività fuori aula, mostre, conferenze, visite ad aziende; accompagnamento delle classi a viaggi e visite di istruzione, stage linguistico aziendali, scambi culturali; riunioni collegiali pomeridiane non previste dal piano annuale delle attività e non deliberate dal collegio dei docenti.

© Riproduzione riservata 16 Novembre 2012